HOME | LA MOSTRA | BIBLIOGRAFIA | CREDITS | RICHIESTA IMMAGINI
 
Gli eventi memorabili
 
PRIMA DELL'UNITÀ
Dal 1821 al 1848
1848 - 1849
Re Carlo Alberto di Savoia
Vittorio Emanuele Re d'Italia
 
DOPO L'UNITÀ
1861: per l'identità degli italiani
Reportages 1866 - 1875
Umberto I re d'Italia
Bologna 1903 - Inaugurazione del monumento ai caduti dell’8 agosto 1848
Roma 1911- 50° Anniversario dell’Unità d’Italia
 

Illustrare il Risorgimento

Il Risorgimento fu subito epopea, fin dal suo farsi. Le arti hanno svolto un ruolo fondamentale nel comunicarne i valori all'opinione pubblica, basti pensare alle opere di Verdi, ai romanzi di Manzoni e Nievo, alle liriche di Foscolo, Giusti, Carducci.

Non minore importanza in questo senso hanno avuto le arti figurative: insieme con la grande pittura di argomento storico e mitico (esemplare quella di Hayez) propugnata dalle accademie, e la scultura monumentale, dal ruolo eminentemente alto-celebrativo, è stato compito soprattutto della pittura cosiddetta 'di genere' raccontare le gesta e i sentimenti del Risorgimento italiano, talvolta declinati secondo il gusto per la teatralità e il melodramma; una pittura, che viene ripresa e didatticamente divulgata presso il vasto pubblico attraverso illustrazioni ottenute mediante più economici e rapidi strumenti di riproduzione seriale - incisione, xilografia, litografia - e quindi più atte a una diffusione capillare.

Copiosa è la produzione di immagini, sia autonome, sia associate ai testi di cronaca e storia (giornali, riviste, saggi, pamphlet, manuali, romanzi), e nelle collezioni della Biblioteca dell'Archiginnasio sono ben rappresentate tutte queste tipologie, grazie alla sensibilità patriottica e alla cultura storica dimostrate da privati cittadini, le cui raccolte sono confluite nella biblioteca civica, e dai bibliotecari, custodi della vita di una Bologna a pieno titolo inserita negli eventi italiani. Da questo patrimonio è stata ora selezionata per il valore artistico e testimoniale una campionatura di esemplari, da cui chiaro traspare l'intento di raggiungere con un messaggio unificante la molteplicità dei destinatari.

La mostra si articola in due sezioni:
Nella prima (Gli eventi memorabili) viene presentata una preziosa scelta di stampe e incisioni conservate nel Gabinetto dei Disegni e delle Stampe, opera di alcuni tra i più noti artisti dell'epoca, con la raffigurazione degli episodi salienti, destinati alla circolazione presso un vasto pubblico, per formare "gli Italiani". Alle stampe si affiancano dei periodici illustrati, che recano una testimonianza visiva più immediata degli avvenimenti.

Nella seconda sezione ("Fare l'Italia" attraverso le illustrazioni librarie; "Fare gli Italiani" nell'iconografia dei personaggi) sono presenti le pubblicazioni illustrate - provenienti dai fondi storici della Biblioteca - che contribuirono ad alimentare, affiancando la coeva produzione letteraria, il mito del Risorgimento nel momento stesso nel quale in ogni città si innalzavano monumenti celebrativi e nascevano i primi musei ricchi di cimeli e di testimonianze.

Si ottiene così un'ampia panoramica sull'iconografia risorgimentale offerta agli studi in una Biblioteca di tradizione come è l'Archiginnasio, aperta a una lettura immediata di carattere storico-artistico e storico tout-court, nonché ad utili approfondimenti bibliografici e di storia dell'illustrazione.

Nella "mostra virtuale" ci si diffonde in maniera più estesa su questi aspetti, indicando anche la bibliografia utilizzata.
Il catalogo sarà pubblicato in un prossimo numero del periodico di questa Biblioteca, "L'Archiginnasio".

SEZIONI DELLA MOSTRA

> Gli eventi memorabili
> «Fare l’Italia» attraverso le illustrazioni librarie
> «Fare gli Italiani» nell’iconografia dei personaggi

 

 

Vittorio Emanuele II

Biblioteca dell'Archiginnasio > Archiweb - Raccolte digitali > Mostre in rete
Data di creazione: luglio 2011 | Informativa sui cookie
I testi e le immagini sono riproducibili per uso personale e a scopo didattico e di ricerca, a condizione che venga citata la fonte. Non è consentito alcun uso a scopo commerciale o di lucro.