Archiweb- Biblioteca digitale dell'Archiginnasio Quell'amor d'antico
   
Presentazione

Bologna princeps Etruriae fra Sei e Settecento

Ovidio Montalbani

Thomas Dempster

Ferdinando Cospi e il suo Museo

Carlo Cesare Malvasia

Antiquari, eruditi, collezionisti

Luigi Ferdinando Marsili

Serafino Calindri

Giacomo Biancani Tazzi

Filippo Schiassi

La grande stagione archeologica bolognese

Pelagio Palagi

Giovanni Gozzadini e Maria Teresa di Serego-Allighieri

Congresso Internazionale di Antropologia e Archeologia Preistoriche, Bologna, 1871

Luigi Frati

Antonio Zannoni

Edoardo Brizio

Bibliografia

Congresso Internazionale di Antropologia e Archeologia Preistoriche, Bologna, 1871

Clicca per ingrandire
 
Clicca per ingrandire  

Fotografia di gruppo dei partecipanti al V Congresso Internazionale di Antropologia e Archeologia Preistoriche di Bologna

La foto fu scattata nel cortile centrale di Palazzo Poggi, sede dell'Università che, con la Biblioteca dell'Archiginnasio, ospitava le riunioni congressuali.

 


Clicca per ingrandire   Clicca per ingrandire

L'ancienne nécropole de Marzabotto le 5 oct.bre, in Congrès International d'Anthropologie et d'Archéologie Préhistoriques. Compte rendue de la Cinquième Session à Bologne. 1871
Bologne, Imprimerie Fava et Garagnani au Progrès, 1873

Litografia a colori di G. Wenk che mostra il sepolcreto nord di Marzabotto con il padiglione allestito per il ricevimento dei partecipanti del Congresso.

 

Congrès International d'Anthropologie et d'Archéologie Préhistoriques. Compte rendue de la Cinquième Session à Bologne. 1871
Bologne, Imprimerie Fava et Garagnani au Progrès, 1873
Litografia a colori di G. Wenk, Pl. III dell'articolo di J. R. Aspelin, Esquisse d'un examen de la situation archéologique.

È l'edizione speciale con tagli dorati, elegante legatura rossa con fregi dorati e litografie a colori, del rendiconto della V Sessione del Congresso Internazionale di Antropologia e Archeologia Preistoriche riunito a Bologna dal 1° all' 8 ottobre 1871.
Il volume, oltre a contenere notizie sull'istituzione del Congresso e sulle sessioni precedenti, pubblica il regolamento generale, il programma, la lista dei membri partecipanti della sessione bolognese, e riporta i discorsi ufficiali e le varie comunicazioni scientifiche dei Congressisti, alcune delle quali arricchite da incisioni e da litografie a colori in tavole fuori testo.

 

Clicca per ingrandire

Avviso
Bologna, 29 settembre 1871
BCABo, Archivio, Carteggio Ammnistrativo, allegato alla pratica prot. n. 113

È l'avviso manoscritto in cui si comunica all'utenza la sospensione del servizio di lettura della Biblioteca Comunale dell'Archiginnasio per tutto il periodo dal 30 settembre all'8 ottobre corrispondente all'apertura straordinaria del Museo Civico.


Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire   Clicca per ingrandire

"Monitore di Bologna. Giornale politico quotidiano", anno XII, n. 274, domenica 1 ottobre 1871

La stampa quotidiana bolognese, consapevole dell'importanza del V Congresso Internazionale di Antropologia e Archeologia Preistoriche, non perde l'occasione, attraverso un'informazione metodica e capillare, di riversare sull'appassionato pubblico bolognese l'evidentissimo scontro ideologico che scaturiva nelle discussioni delle sedute. L'avvenimento fu talmente sentito e seguito da tutta la città che le varie testate ("Monitore di Bologna" e "Gazzetta dell'Emilia" i principali) pubblicarono a puntate lunghi articoli sulle età preistoriche. Qui troviamo l'articolo di apertura dei lavori congressuali a firma F.M. cioè Franco Mistrali, direttore del quotidiano.

 

Escursione a Marzabotto, "Monitore di Bologna. Giornale politico quotidiano", anno XII, n. 278, giovedì 5 ottobre 1871

Nel programma del V Congresso le riunioni scientifiche tenute all'Università e all'Archiginnasio furono intercalate da una serie di visite ad importanti complessi archeologici nelle vicinanze, come la terramara di Montale (Modena), gli scavi e il Museo di Marzabotto, agli scavi della Certosa. La stampa cittadina diede ampio risalto a queste escursioni sottolineandone soprattutto l'aspetto ludico dei pranzi e delle feste che a Marzabotto in particolare tra brindisi agli Etruschi e un raffinatissimo menù servito a S.A. il Principe Umberto e a ben 250 commensali, raggiunse l'apice!


Clicca per ingrandire

Stampa satirica sui dilemmi scientifici agitati nel V Congresso Internazionale di Antropologia e Archeologia Preistoriche e sulla loro risoluzione amichevole al sontuoso banchetto offerto ai congressisti (tratto dalla rivista "La Rana").

  Clicca per ingrandire
 

Guida del Museo Civico di Bologna
Bologna, Regia Tipografia, 1871

La stampa cittadina nello stesso numero in cui annuncia in prima pagina l'apertura del Congresso, in un trafiletto più defilato annuncia l'inaugurazione del Museo Civico per il giorno seguente, il 2 ottobre 1871.
Il Municipio, recita l'articolo, pubblicherà in quest'occasione una Guida del Museo Civico di Bologna che verrà donata ai congressisti insieme ad altre pubblicazioni.
Ariodante Fabretti, che curò la sistemazione e l'ordinamento del nuovo istituto, diede l'incarico di redigere la parte egizia del catalogo all'egittologo Francesco Rossi e la parte etrusca, greca e romana al suo giovane allievo Edoardo Brizio.


Segno della popolarità in Bologna dei risultati degli scavi archeologici che avevano precisato e fatto conoscere la civiltà etrusca a nord dell'Appennino sono i carri allegorici di argomento etrusco del Carnevale 1874 (Raccolta Belluzzi, Museo Civico del Risorgimento, Bologna).
 

Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire


Biblioteca dell'Archiginnasio > Archiweb - Raccolte digitali > Mostre in rete
Credits | Data di creazione: dicembre 2011 | Informativa sui cookie
I testi e le immagini sono riproducibili per uso personale e a scopo didattico e di ricerca, a condizione che venga citata la fonte. Non è consentito alcun uso a scopo commerciale o di lucro.