Cronologia anno 1855

gennaio: il marchese Luigi Davia è scelto da Papa Pio IX come nuovo senatore di Bologna

20-25 gennaio: grande nevicata in città

26 gennaio: Cavour aderisce all'alleanza tra Francia e Inghilterra contro la Russia. Un corpo di spedizione piemontese parteciperà alla guerra in corso in Crimea.

28 gennaio: muore il conte Camillo Salina che lascia in dono al Comune di Bologna la sua collezione di minerali e conchiglie

febbraio: è inaugurata la linea telegrafica Bologna-Ancona-Roma

2 marzo: in Russia muore lo Zar Nicola I, gli succede il figlio Alessandro II

18 marzo: l'immagine della Beata Vergine della Pioggia viene portata in solenne processione dal suo santuario in via Galliera fino in Piazza Maggiore

13 aprile: muore l'arcivescovo di Bologna, il cardinale Carlo Oppizzoni

maggio: inizia a Parigi l'Esposizione universale: saranno presenti anche prodotti provenienti dalle industrie bolognesi.

28 giugno: il Ministero delle Finanze dello Stato Pontificio concede la creazione di una Banca Pontificia delle Quattro Legazioni, proposta da investitori bolognesi.

16 ottobre: è nominato il nuovo arcivescovo di Bologna, il cardinale Michele Viale Prelà, nunzio apostolico a Vienna e intransigente antiliberale.
Le campagne tra Bologna e le Romagne sono percorse dalla banda del fuorilegge Giuseppe Afflitti, alias "Lazzarino", che compie violenze e rapine.

Novembre: presso i locali dell'Accademia di Belle Arti si svolge la Pubblica esposizione di Belle Arti ed industria a Bologna