La mostra
L'esposizione, a cura di Sandra Saccone, si è tenuta all'Archiginnasio dal 26 ottobre al 11 dicembre 2004 in occasione della pubblicazione dell'inventario della raccolta "Teatri e Spettacoli", curato da Patrizia Busi e con saggio storico e bibliografia di Marina Calore.
Il volume è il terzo della collana Biblioteca de «L'Archiginnasio», edita con il contributo della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

Il fondo "Teatri e spettacoli"
Nel corso dell'Ottocento la Biblioteca dell'Archiginnasio aveva cominciato a costituire al proprio interno una raccolta, pressoché unica nel suo genere, fatta di avvisi, manifesti, locandine, biglietti, documenti, per lo più a stampa, riguardanti ogni genere di spettacoli che si erano tenuti sul territorio cittadino (ma anche in provincia, e, sporadicamente, in regione) tra la fine del Settecento e la prima metà del'Ottocento.
Per far ciò, in conformità con i criteri del tempo, si era purtroppo fatto ricorso allo smembramento di alcuni fondi pervenuti all'Archiginnasio da famiglie, come i Malvezzi de' Medici, o personalità e studiosi bolognesi, come Giovan Battista Fabbri e Filippo Schiassi.
La Biblioteca propone ora, inventariati per la prima volta in modo organico e sistematico, 1406 documenti, con l'intento di offrire agli studiosi un corpus che conservi e rispecchi il variegato mondo dello spettacolo a Bologna nel rivoluzionario passaggio fra l'antico e il nuovo regime, quando prende avvio su larga scala l'"industria dello spettacolo".