Presentazione
I "figurini di Francia"
Parigi detta moda
La moda e l'educazione
Regine e aristocratiche, modello per le borghesi
Moda e/è arte nelle riviste francesi
Un arbiter elegantiarum
Donne e ironia in riviste umoristiche
La figura femminile nelle riviste italiane di letteratura e d’arte
 
Le riviste
Gli illustratori
L'illustrazione
Abbigliamento femminile fra Otto e Novecento
Bibliografia
Documenti
 

Gli illustratori: Charles Émile Egli, alias Carlègle

 

Charles Émile Egli, alias Carlègle (Aigle, Vaud, 1877 - Parigi, 1937), pittore e disegnatore svizzero, naturalizzato francese, studiò alla scuola di arti industriali a Ginevra come allievo di Alfred Martin. Nel 1900 si trasferì a Parigi, dove si fece un nome nella stampa satirica ("L'Assiette au beurre", "Le Rire", "Fantasio", "La Vie parisienne"), esponendo anche al Salon des Humoristes di Parigi e Copenaghen. Autore di silografie, dal 1908 si era specializzato nel libro illustrato (Daphnis et Chloe, 1913) e lavorò sia per l'editoria di pregio, sia nel campo delle edizioni destinate all'infanzia o dai contenuti mondani, erotici e satirici, illustrando oltre cinquanta opere. Creò inoltre un nuovo carattere tipografico (il Dorico) e disegnò cartoline postali, ex libris e pubblicità.


Biblioteca comunale dell'Archiginnasio > ArchiWeb - Raccolte digitali > Mostre >
Informativa sui cookie