Archivio - Il Resto del Carlino 1918

1914 | 1915 | 1916 | 1917 | 1918

LEGGI ONLINE

SCARICA
PDF  

    
     

31

 

DICEMBRE

 

1918

 

Il programma di difesa e d'espansione della Francia esposto dal ministro Pichon e da Clemenceau. Una delicata questione da risolvere.

     

30

 

DICEMBRE

 

1918

 

I diritti italiani nel riassetto mondiale. I criteri morali della pace nel brindisi di Wilson. Per Wilson o contro Sonnino? Le dimissioni dell'on. Berenini.

     

29

 

DICEMBRE

 

1918

 

Il Convegno anglo-americano di Londra. Le conversazioni preliminari sulla pace e l'Italia.

     

28

 

DICEMBRE

 

1918

 

I problemi della pace. L'arrivo del Presidente Wilson a Londra. Le calorose accoglienze dei Sovrani e del popolo.

     

27

 

DICEMBRE

 

1918

 

La crisi tedesca e i problemi della pace. Londra in attesa di Wilson. Libertà dei mari e Lega delle Nazioni. Dichiarazioni del Governo sulla partenza di truppe per la Libia.

     

26

 

DICEMBRE

 

1918

 

MANCA.

     

25

 

DICEMBRE

 

1918

 

Il discorso di Benedetto XV al Sacro Collegio. Eventuali funzioni arbitrali del Papa al Congresso. La compagine del ministero. Attraverso l'Istria fedele.

     

24

 

DICEMBRE

 

1918

 

Stato e categorie. Il ritorno del Re in Italia. L'incontro col Re del Belgio. Scene della rivoluzione tedesca.

     

23

 

DICEMBRE

 

1918

 

Dopo la partenza del Re da Parigi. Ancora sul rimpasto del Gabinetto. Commemorato Oberdan le terre redente riaffermano la loro italianità.

     

22

 

DICEMBRE

 

1918

 

Re Vittorio ha lasciato Parigi dopo nuove solenni manifestazioni ufficiali. La riforma della burocrazia. Il Congresso socialista di Bologna.

     

21

 

DICEMBRE

 

1918

 

Scambio di cordialità fra il Re d'Italia e Poincarè. Il formale invito del Sovrano a Wilson di visitare l'Italia. La seconda giornata. Il Re a colloquio con Wilson.

     

20

 

DICEMBRE

 

1918

 

Re Vittorio a Parigi. Italia e Francia. Il viaggio del Re. Il saluto della Francia.

     

19

 

DICEMBRE

 

1918

 

I capi di Stato a convegno. Parigi saluta nel Re d'Italia il grande popolo amico. Clemenceau e l'amicizia franco-italiana.

     

18

 

DICEMBRE

 

1918

 

Il "Libro bianco" della Santa Sede. Legislazione sociale nella Venezia Giulia. L'ispettorato industriale.

     

17

 

DICEMBRE

 

1918

 

Wilson e il momento diplomatico. Una domenica europea del presidente. Le condizioni di pace del senatore Lodge. Il nostro re riceve Masaryk in zona di guerra.

     

16

 

DICEMBRE

 

1918

 

Fiume si proclama indipendente in attesa dell'unione all'Italia. Il presidente del Portogallo assassinato - La giornata di Wilson. Un discorso dell'on. Orlando al Senato sulla posizione dell'Italia alla Conferenza.

     

15

 

DICEMBRE

 

1918

 

L'armistizio prorogato al 17 gennaio. Wilson è arrivato a Parigi. Il saluto della Francia. L'ospite illustre acclamato da tutto il popolo di Parigi.

     

14

 

DICEMBRE

 

1918

 

Wilson è giunto in Europa. Lo sbarco a Brest. Distinguersi per rinnovarsi. Per l'avvenire dell'Italia. I postulati dell'Italia in un ordine di gruppo del giorno nazionalista. Insidie e perfidie jugo-slave.

     

13

 

DICEMBRE

 

1918

 

Lloyd George vuole il risarcimento dei danni e la punizione dei responsabili della guerra. Come smobilita la Germania.

     

12

 

DICEMBRE

 

1918

 

Il nostro confine orientale e gli appetiti jugo-slavi. Il viaggio di Wilson. Il presidente in Vaticano.

     

11

 

DICEMBRE

 

1918

 

La vita politica dei diversi Stati in attesa del Congresso della Pace. La rivoluzione tedesca. La repubblica tirolese. Cronache triestine.

     

10

 

DICEMBRE

 

1918

 

La polemica sull'Ufficio Propaganda. Come l'Italia deve affermarsi. Stati Uniti e Inghilterra e la libertà dei mari. Wilson visiterà ufficialmente il Papa.

     

09

 

DICEMBRE

 

1918

 

L'Italia e gli Alleati. Gli echi della guerra. L'Intesa prolungherà l'armistizio. L'eroico sacrificio del "Balilla" nel racconto di un ufficiale austriaco.

     

08

 

DICEMBRE

 

1918

 

Wilson in Europa. La funzione militare di Fiume. Accordo tra gli Stati scandinavi per la Lega delle Nazioni.

     

07

 

DICEMBRE

 

1918

 

I primi risultati della vittoria. La riconsacrazione di un trattato. Le mene controrivoluzionarie del Quartier Generale.

     

06

 

DICEMBRE

 

1918

 

Scissura nell'Unione socialista per la questione della Costituente. Trieste commemorata solennemente. Il trigesimo della sua liberazione.

     

05

 

DICEMBRE

 

1918

 

Il Convegno di Londra si è chiuso. L'enciclica del Papa sulla Conferenza della pace.

     

04

 

DICEMBRE

 

1918

 

Le discussioni di Londra. Una seduta di eccezionale importanza. è possibile una soluzione intermedia? I bilanci della guerra.

     

03

 

DICEMBRE

 

1918

 

La crisi dei gruppi e i nuovi ordinamenti. Nella città dioclezianea. Il Brennero e la Vetta d'Italia 3 vie d'invasione invece di 14. le isole dalmate occupate dalla nostra Marina,

     

02

 

DICEMBRE

 

1918

 

La Camera approva l'esercizio provvisorio e si aggiorna alla prima metà di gennaio. Un nuovo fulgido episodio navale. La fine dell'esploratore "Rossarol".

     

01

 

DICEMBRE

 

1918

 

I capi dei governi alleati a Londra. La formale rinuncia del "Kaiser", al potere. Critiche e difese dei provvedimenti del Governo.

     

30

 

NOVEMBRE

 

1918

 

Gli alleati sferrano un'offensiva generale. Rapidi progressi in Artois, in Champagne e in Oriente. Un armistizio di 48 ore chiesto dalla Bulgaria.

     

29

 

NOVEMBRE

 

1918

 

Prosegue l'avanzata degli alleati in Macedonia e Palestina. Un avanzata di parecchi chilometri nel settore delle Argonne. L'Italia e i popoli jugo-slavi.

     

28

 

NOVEMBRE

 

1918

 

L'aggravarsi della rotta bulgara in Macedonia. Gli alleati occupate Prilep e Doiran marciano su Veles e Stumitza.

     

27

 

NOVEMBRE

 

1918

 

Gli alleati occupano Doiran e marciano su Prilep. Nuovi progressi verso Saint Quentin - Le operazioni giapponesi in Siberia.

     

26

 

NOVEMBRE

 

1918

 

Gli eserciti degli Imperi centrali ripiegano su tutti i fronti. I progressi anglo-francesi - Le vittorie in Macedonia e in Palestina - Brillanti colpi di mano sopra Asiago.

     

25

 

NOVEMBRE

 

1918

 

Violento attacco nemico infranto a Dosso Alto dall'eroica resistenza degli czeco-slovacchi. La brillante partecipazione degli italiani alla vittoriosa offensiva in Macedonia.

     

24

 

NOVEMBRE

 

1918

 

Nuovi colpi assestati dalle armate alleate oltre il Cerna, nelle zone di Doiran e il Palestina. La vittoriosa avanzata In Macedonia.

     

23

 

NOVEMBRE

 

1918

 

Disperati contrattacchi tedeschi respinti in Francia. I bulgari in piena rotta sul fronte del Cerna. La giustizia in cammino.

     

22

 

NOVEMBRE

 

1918

 

Gli alleati avanzano su tutta la linea di St. Quentin. I serbi accentuano il loro successo nella zona del Cerna.

     

21

 

NOVEMBRE

 

1918

 

L'estensione della vittoria alleata in Macedonia. L'avanzata franco-inglese ad ovest di St. Quentin. Dopo la nota dell'Austria: un comunicato ufficioso italiano.

     

20

 

NOVEMBRE

 

1918

 

Rapidi progressi dei franco-servi in Macedonia. Cinque contrattacchi nemici infranti dai nostri sul Grappa. L'offensiva pacifista. "Fin de non recevoir".

     

19

 

NOVEMBRE

 

1918

 

Il fronte bulgaro sfondato dai serbi e dai francesi. Nuovi successi alleati dall'Aisne al Grappa. Il cavallo di Troia. La nota austriaca

     

18

 

NOVEMBRE

 

1918

 

Importante posizione in Val Brenta presa dai nostri. Nuovi successi dell'offensiva degli alleati in Francia. La manovra pacifista si accentua. L'Austria invita i belligeranti a "discussioni confidenziali"

     

17

 

NOVEMBRE

 

1918

 

Il fronte della Woeuvre totalmente rettificato. Gravi perdite tedesche nello sgombro del saliente di Saint Mihiel. La vittoriosa avanzata americana.

     

16

 

NOVEMBRE

 

1918

 

Gli americani compiono notevoli progressi in profondità sul fianco meridionale del saliente di Saint Mihiel. I tedeschi annunciano la consueta ritirata strategica.

     

15

 

NOVEMBRE

 

1918

 

Gli alleati sferrano un potente attacco contro saliente di Saint Mihiel. Il Kaiser catechizza gli operai di Essen sulle cause della guerra e sulla necessità di resistere.

     

14

 

NOVEMBRE

 

1918

 

Gli alleati s'incuneano fra Saint Quentin e Laon. Brillantissimi colpi di mano dei nostri sull'Asolone. Da laburisti a Burian.

     

13

 

NOVEMBRE

 

1918

 

La marcia converge su Saint Quentin. L'Austria di Bismarck.

     

12

 

NOVEMBRE

 

1918

 

La campagna pacifista del nemico dopo la sconfitta militare. I tedeschi abbandonano la linea di Hindenburg.

     

11

 

NOVEMBRE

 

1918

 

Lo sgretolamento delle difese intermedie tedesche. Gli alleati avanzano vincendo le resistenze locali. Il problema della resistenza tedesca.

     

10

 

NOVEMBRE

 

1918

 

Il ripiegamento tedesco diviene sempre più precipitoso. L'antica linea d'Hindenburg quasi raggiunta dagli eserciti alleati.

     

09

 

NOVEMBRE

 

1918

 

La ritirata tedesca prosegue verso la linea dei capisaldi. Gli alleati avanzano su Cambrai, Ham e lo Chemin des Dames.

     

08

 

NOVEMBRE

 

1918

 

Il centro inglese passa il canale del Nord e occupa Moeuvres. I francesi riprendono l'avanzata su Guiscard e oltre le Vesle.

     

07

 

NOVEMBRE

 

1918

 

La travolgente avanzata dell'armata Horne su Cambrai. Tragici episodi della ritirata tedesca - I francesi in marcia su Coucy.

     

06

 

NOVEMBRE

 

1918

 

La linea di Wotan infranta: Quèant e Lens occupate dagli inglesi. Oltre 10000 prigionieri catturati nella giornata - I francesi avanzano sull'Aisne.

     

05

 

NOVEMBRE

 

1918

 

Peronne occupata d'assalto dagli australiani. Yepres totalmente disimpegnata dal sud - Le ingenti catture degli alleati. La voce della morte di Lenin. Il dittatore è morto o è fuori pericolo?

     

04

 

NOVEMBRE

 

1918

 

Peronne accerchiata e dominata dalle colline. L'interessante avanzata degli inglesi su tutti i settori. L'inaugurazione del Congresso socialista.

     

03

 

NOVEMBRE

 

1918

 

L'armata Horne nell'Artois ha toccato la linea di Wotan. I francesi progrediscono fra l'Aisne e l'Ailette - Ripiegamento del nemico in Fiandra.

     

02

 

NOVEMBRE

 

1918

 

La face critica del ripiegamento tedesco. Oltre 100000 prigionieri e quasi 2000 cannoni perduti dal nemico.

     

01

 

NOVEMBRE

 

1918

 

Doppio tentativo di avvolgimento della nuova linea tedesca. Noyon presa e sorpassata dai francesi dopo accanita battaglia. La Germania non condivide la fiducia di Hindenburg.

     

31

 

OTTOBRE

 

1918

 

Gli alleati avanzano su tutta la linea dalla Scarpe all'Avre. Nesle, Roye, Chaulnes, Logueval, Licourt ed altri importanti capisaldi conquistati.

     

30

 

OTTOBRE

 

1918

 

Un largo tratto ad est di Arras sgomberato dal nemico. Progressi degli alleati sulla Somme - Gli avvenimenti in Siberia. La politica degli occhi aperti.

     

29

 

OTTOBRE

 

1918

 

Gli inglesi toccano Bapaume e l'aggirano da ambo i lati. Un nuovo sbalzo in avanti sulla Scarpe - Numerosi prigionieri.

     

28

 

OTTOBRE

 

1918

 

La manovra avvolgente intorno a Bapaume.

     

27

 

OTTOBRE

 

1918

 

Poderosa offensiva inglese nell'Artois. La logica del Patto di Londra. Intervista con l'on. Andrea Torre.

     

26

 

OTTOBRE

 

1918

 

Gli inglesi respingono violenti contrattacchi a nord dell'Ancre. Prosegue il ripiegamento tedesco oltre la linea dell'Ailette.

     

25

 

OTTOBRE

 

1918

 

MANCA.

     

24

 

OTTOBRE

 

1918

 

Lassigny occupata dalle truppe francesi. Rapidi successi fra Noyon e Soissons - Vittoriosa avanzata inglese. La discussione sulla politica estera.

     

23

 

OTTOBRE

 

1918

 

Nuovo vittoriosa assalto francese 10.000 prigionieri in due giorni. Gli jugo-slavi e i sacri interessi italiani.

     

22

 

OTTOBRE

 

1918

 

Duplice successo alleato in Fiandra e sull'Aisne. Le mirabili audacie della nostra marina. La polemica sulla politica estera.

     

21

 

OTTOBRE

 

1918

 

La coerenza della nostra politica estera. Una vigorosa difesa dell'on. Sonnino. La battaglia dall'Austico al mare (15 Giugno - 6 Luglio 1918)

     

20

 

OTTOBRE

 

1918

 

Progressi degli alleati dall'Avre a Lassigny. Il colloquio dei due imperatori preludierebbe ad una nuova offensiva pacifista.

     

19

 

OTTOBRE

 

1918

 

I tedeschi in ritirata a nord dell'Ancre. Primi scontri in Murmania - Truppe inglese a Baku. La nota ufficiale sul convegno al Gran Quartiere Generale tedesco.

     

18

 

OTTOBRE

 

1918

 

MANCA.

     

17

 

OTTOBRE

 

1918

 

L'azione avvolgente dell'armata del gen. Humbert sul massiccio di Lassigny. I rivolgimenti interni della Russia.

     

16

 

OTTOBRE

 

1918

 

Graduali progressi francesi nella zona di Lassigny. Colpi di mano e azioni aeree sul nostro fronte.

     

15

 

OTTOBRE

 

1918

 

Prosegue l'avanzata degli alleati in Francia vincendo la crescente reazione tedesca. La riforma costituzionale del governo dell'India.

     

14

 

OTTOBRE

 

1918

 

Disastroso ripiegamento tedesco sotto la pressione degli alleati. La caduta di Lassigny è imminente - 35.000 prigionieri e 500 cannoni.

     

13

 

OTTOBRE

 

1918

 

Gli anglo-francesi avanzano combattendo nel Santerre. Montdidier è stata occupata - Vivaci azioni sul fronte italiano.

     

12

 

OTTOBRE

 

1918

 

Nostri velivoli al comando di G. D'Annunzio volano su Vienna.

     

11

 

OTTOBRE

 

1918

 

Due armate alleate attaccano sulla Somme con buoni risultati. L'annuncio dell'intervento collettivo dell'Intesa a Vladivostok.

     

10

 

OTTOBRE

 

1918

 

Prosegue la pressione contro la linea tedesca in Francia. L'azione interalleata in Murmania e in Siberia. L'ex-ministro convinto di prevaricazione politica.

     

09

 

OTTOBRE

 

1918

 

Lo svolgimento della ritirata in Francia. Molteplice attività sul nostro fronte. Gli eroici difensori dell'Ardre solennemente premiati in Francia.

     

08

 

OTTOBRE

 

1918

 

I tedeschi iniziano nuove rettifiche lungo il fronte. Progressi francesi sotto Albert - La Vesle raggiunta e passata dai francesi.

     

07

 

OTTOBRE

 

1918

 

La marcia vittoriosa delle truppe alleate continua. Fismes occupata - Successi francesi sull'Avre. Arcangelo occupata dagli Alleati.

     

06

 

OTTOBRE

 

1918

 

La linea dell'Aisne e della Vesle raggiunta dagli alleati. Incendi e distruzioni durante la ritirata - Un ripiegamento anche in Piccardia.

     

05

 

OTTOBRE

 

1918

 

La ritirata dell'esercito tedesco precipita. Soissons,Ville en Tardenois, Coulonges,Gueux, Thillois prese dagli Alleati. La Società delle Nazioni e l'alleanza economica.

     

04

 

OTTOBRE

 

1918

 

I franco-inglesi avanzano per tre chilometri nella regione dell'Ourcq. Il Re saluta in nome dell'Italia le truppe americane al nostro fronte.

     

03

 

OTTOBRE

 

1918

 

L'inutile accanimento tedesco contro la nuova linea degli alleati. Il governo tedesco dell'Ucraina ucciso a Kiew.

     

02

 

OTTOBRE

 

1918

 

La potente manovra combinata degli alleati in Francia. Gli incalzanti successi degli alleati. Dopo il passo della Bulgaria.

     

01

 

OTTOBRE

 

1918

 

I tedeschi premuti e battuti su tutto il fronte occidentale. L'Intesa e la Bulgaria.

     

30

 

SETTEMBRE

 

1918

 

I tedeschi premuti e battuti su tutto il fronte occidentale. L'Intesa e la Bulgaria.

     

29

 

SETTEMBRE

 

1918

 

La potente manovra combinata degli alleati in Francia. Gli incalzanti successi degli alleati. Dopo il passo della Bulgaria.

     

28

 

SETTEMBRE

 

1918

 

Gli alleati sferrano un'offensiva generale. Rapidi progressi in Artois, in Champagne e in Oriente. Un armistizio di 48 ore chiesto dalla Bulgaria.

     

27

 

SETTEMBRE

 

1918

 

Prosegue l'avanzata degli alleati in Macedonia e Palestina. Un avanzata di parecchi chilometri nel settore delle Argonne. L'Italia e i popoli jugo-slavi.

     

26

 

SETTEMBRE

 

1918

 

L'aggravarsi della rotta bulgara in Macedonia. Gli alleati occupate Prilep e Doiran marciano su Veles e Stumitza.

     

25

 

SETTEMBRE

 

1918

 

Gli alleati occupano Doiran e marciano su Prilep. Nuovi progressi verso Saint Quentin - Le operazioni giapponesi in Siberia.

     

24

 

SETTEMBRE

 

1918

 

Gli eserciti degli Imperi centrali ripiegano su tutti i fronti. I progressi anglo-francesi - Le vittorie in Macedonia e in Palestina - Brillanti colpi di mano sopra Asiago.

     

23

 

SETTEMBRE

 

1918

 

Violento attacco nemico infranto a Dosso Alto dall'eroica resistenza degli czeco-slovacchi. La brillante partecipazione degli italiani alla vittoriosa offensiva in Macedonia.

     

22

 

SETTEMBRE

 

1918

 

Nuovi colpi assestati dalle armate alleate oltre il Cerna, nelle zone di Doiran e il Palestina. La vittoriosa avanzata In Macedonia.

     

21

 

SETTEMBRE

 

1918

 

Disperati contrattacchi tedeschi respinti in Francia. I bulgari in piena rotta sul fronte del Cerna. La giustizia in cammino.

     

20

 

SETTEMBRE

 

1918

 

Gli alleati avanzano su tutta la linea di St. Quentin. I serbi accentuano il loro successo nella zona del Cerna.

     

19

 

SETTEMBRE

 

1918

 

L'estensione della vittoria alleata in Macedonia. L'avanzata franco-inglese ad ovest di St. Quentin. Dopo la nota dell'Austria: un comunicato ufficioso italiano.

     

18

 

SETTEMBRE

 

1918

 

Rapidi progressi dei franco-servi in Macedonia. Cinque contrattacchi nemici infranti dai nostri sul Grappa. L'offensiva pacifista. "Fin de non recevoir".

     

17

 

SETTEMBRE

 

1918

 

Il fronte bulgaro sfondato dai serbi e dai francesi. Nuovi successi alleati dall'Aisne al Grappa. Il cavallo di Troia. La nota austriaca

     

16

 

SETTEMBRE

 

1918

 

Importante posizione in Val Brenta presa dai nostri. Nuovi successi dell'offensiva degli alleati in Francia. La manovra pacifista si accentua. L'Austria invita i belligeranti a "discussioni confidenziali"

     

15

 

SETTEMBRE

 

1918

 

Il fronte della Woeuvre totalmente rettificato. Gravi perdite tedesche nello sgombro del saliente di Saint Mihiel. La vittoriosa avanzata americana.

     

14

 

SETTEMBRE

 

1918

 

Gli americani compiono notevoli progressi in profondità sul fianco meridionale del saliente di Saint Mihiel. I tedeschi annunciano la consueta ritirata strategica.

     

13

 

SETTEMBRE

 

1918

 

Gli alleati sferrano un potente attacco contro saliente di Saint Mihiel. Il Kaiser catechizza gli operai di Essen sulle cause della guerra e sulla necessità di resistere.

     

12

 

SETTEMBRE

 

1918

 

Gli alleati s'incuneano fra Saint Quentin e Laon. Brillantissimi colpi di mano dei nostri sull'Asolone. Da laburisti a Burian.

     

11

 

SETTEMBRE

 

1918

 

La marcia converge su Saint Quentin. L'Austria di Bismarck.

     

10

 

SETTEMBRE

 

1918

 

La campagna pacifista del nemico dopo la sconfitta militare. I tedeschi abbandonano la linea di Hindenburg.

     

9

 

SETTEMBRE

 

1918

 

Lo sgretolamento delle difese intermedie tedesche. Gli alleati avanzano vincendo le resistenze locali. Il problema della resistenza tedesca.

     

8

 

SETTEMBRE

 

1918

 

Il ripiegamento tedesco diviene sempre più precipitoso. L'antica linea d'Hindenburg quasi raggiunta dagli eserciti alleati.

     

7

 

SETTEMBRE

 

1918

 

La ritirata tedesca prosegue verso la linea dei capisaldi. Gli alleati avanzano su Cambrai, Ham e lo Chemin des Dames.

     

6

 

SETTEMBRE

 

1918

 

Il centro inglese passa il canale del Nord e occupa Moeuvres. I francesi riprendono l'avanzata su Guiscard e oltre le Vesle.

     

5

 

SETTEMBRE

 

1918

 

La travolgente avanzata dell'armata Horne su Cambrai. Tragici episodi della ritirata tedesca - I francesi in marcia su Coucy.

     

4

 

SETTEMBRE

 

1918

 

La linea di Wotan infranta: Quèant e Lens occupate dagli inglesi. Oltre 10000 prigionieri catturati nella giornata - I francesi avanzano sull'Aisne.

     

3

 

SETTEMBRE

 

1918

 

Peronne occupata d'assalto dagli australiani. Yepres totalmente disimpegnata dal sud - Le ingenti catture degli alleati. La voce della morte di Lenin. Il dittatore è morto o è fuori pericolo?

     

2

 

SETTEMBRE

 

1918

 

Peronne accerchiata e dominata dalle colline. L'interessante avanzata degli inglesi su tutti i settori. L'inaugurazione del Congresso socialista.

     

1

 

SETTEMBRE

 

1918

 

L'armata Horne nell'Artois ha toccato la linea di Wotan. I francesi progrediscono fra l'Aisne e l'Ailette - Ripiegamento del nemico in Fiandra.

     

31

 

AGOSTO

 

1918

 

La face critica del ripiegamento tedesco. Oltre 100000 prigionieri e quasi 2000 cannoni perduti dal nemico.

     

30

 

AGOSTO

 

1918

 

Doppio tentativo di avvolgimento della nuova linea tedesca. Noyon presa e sorpassata dai francesi dopo accanita battaglia. La Germania non condivide la fiducia di Hindenburg.

     

29

 

AGOSTO

 

1918

 

Gli alleati avanzano su tutta la linea dalla Scarpe all'Avre. Nesle, Roye, Chaulnes, Logueval, Licourt ed altri importanti capisaldi conquistati.

     

28

 

AGOSTO

 

1918

 

Un largo tratto ad est di Arras sgomberato dal nemico. Progressi degli alleati sulla Somme - Gli avvenimenti in Siberia. La politica degli occhi aperti.

     

27

 

AGOSTO

 

1918

 

Gli inglesi toccano Bapaume e l'aggirano da ambo i lati. Un nuovo sbalzo in avanti sulla Scarpe - Numerosi prigionieri.

     

26

 

AGOSTO

 

1918

 

La manovra avvolgente intorno a Bapaume.

     

25

 

AGOSTO

 

1918

 

Poderosa offensiva inglese nell'Artois. La logica del Patto di Londra. Intervista con l'on. Andrea Torre.

     

24

 

AGOSTO

 

1918

 

Gli inglesi respingono violenti contrattacchi a nord dell'Ancre. Prosegue il ripiegamento tedesco oltre la linea dell'Ailette.

     

23

 

AGOSTO

 

1918

 

MANCA.

     

22

 

AGOSTO

 

1918

 

Lassigny occupata dalle truppe francesi. Rapidi successi fra Noyon e Soissons - Vittoriosa avanzata inglese. La discussione sulla politica estera.

     

21

 

AGOSTO

 

1918

 

Nuovo vittoriosa assalto francese 10.000 prigionieri in due giorni. Gli jugo-slavi e i sacri interessi italiani.

     

20

 

AGOSTO

 

1918

 

Duplice successo alleato in Fiandra e sull'Aisne. Le mirabili audacie della nostra marina. La polemica sulla politica estera.

     

19

 

AGOSTO

 

1918

 

La coerenza della nostra politica estera. Una vigorosa difesa dell'on. Sonnino. La battaglia dall'Austico al mare (15 Giugno - 6 Luglio 1918)

     

18

 

AGOSTO

 

1918

 

Progressi degli alleati dall'Avre a Lassigny. Il colloquio dei due imperatori preludierebbe ad una nuova offensiva pacifista.

     

17

 

AGOSTO

 

1918

 

I tedeschi in ritirata a nord dell'Ancre. Primi scontri in Murmania - Truppe inglese a Baku. La nota ufficiale sul convegno al Gran Quartiere Generale tedesco.

     

16

 

AGOSTO

 

1918

 

MANCA.

     

15

 

AGOSTO

 

1918

 

L'azione avvolgente dell'armata del gen. Humbert sul massiccio di Lassigny. I rivolgimenti interni della Russia.

     

14

 

AGOSTO

 

1918

 

Graduali progressi francesi nella zona di Lassigny. Colpi di mano e azioni aeree sul nostro fronte.

     

13

 

AGOSTO

 

1918

 

Prosegue l'avanzata degli alleati in Francia vincendo la crescente reazione tedesca. La riforma costituzionale del governo dell'India.

     

12

 

AGOSTO

 

1918

 

Disastroso ripiegamento tedesco sotto la pressione degli alleati. La caduta di Lassigny è imminente - 35.000 prigionieri e 500 cannoni.

     

11

 

AGOSTO

 

1918

 

Gli anglo-francesi avanzano combattendo nel Santerre. Montdidier è stata occupata - Vivaci azioni sul fronte italiano.

     

10

 

AGOSTO

 

1918

 

Nostri velivoli al comando di G. D'Annunzio volano su Vienna.

     

9

 

AGOSTO

 

1918

 

Due armate alleate attaccano sulla Somme con buoni risultati. L'annuncio dell'intervento collettivo dell'Intesa a Vladivostok.

     

8

 

AGOSTO

 

1918

 

Prosegue la pressione contro la linea tedesca in Francia. L'azione interalleata in Murmania e in Siberia. L'ex-ministro convinto di prevaricazione politica.

     

7

 

AGOSTO

 

1918

 

Lo svolgimento della ritirata in Francia. Molteplice attività sul nostro fronte. Gli eroici difensori dell'Ardre solennemente premiati in Francia.

     

6

 

AGOSTO

 

1918

 

I tedeschi iniziano nuove rettifiche lungo il fronte. Progressi francesi sotto Albert - La Vesle raggiunta e passata dai francesi.

     

5

 

AGOSTO

 

1918

 

La marcia vittoriosa delle truppe alleate continua. Fismes occupata - Successi francesi sull'Avre. Arcangelo occupata dagli Alleati.

     

4

 

AGOSTO

 

1918

 

La linea dell'Aisne e della Vesle raggiunta dagli alleati. Incendi e distruzioni durante la ritirata - Un ripiegamento anche in Piccardia.

     

3

 

AGOSTO

 

1918

 

La ritirata dell'esercito tedesco precipita. Soissons,Ville en Tardenois, Coulonges,Gueux, Thillois prese dagli Alleati. La Società delle Nazioni e l'alleanza economica.

     

2

 

AGOSTO

 

1918

 

I franco-inglesi avanzano per tre chilometri nella regione dell'Ourcq. Il Re saluta in nome dell'Italia le truppe americane al nostro fronte.

     

1

 

AGOSTO

 

1918

 

L'inutile accanimento tedesco contro la nuova linea degli alleati. Il governo tedesco dell'Ucraina ucciso a Kiew.

     

31

 

LUGLIO

 

1918

 

I tedeschi indietreggiano sulla Vesle. L'on. Turati scuote il giogo.

     

30

 

LUGLIO

 

1918

 

Le fanterie alleate alle porte di Ville en Tardenois. Battaglia accanita a nord della Marna. Gli alleati dovunque vittoriosi.

     

29

 

LUGLIO

 

1918

 

Fère en Tardenois espugnata dai francesi. I tedeschi battono in ritirata su tutto il fronte.

     

28

 

LUGLIO

 

1918

 

L'iniziativa delle operazioni rimani agli alleati. Nuovi importanti progressi della controffensiva su tutto il fronte.

     

27

 

LUGLIO

 

1918

 

Il cerchio di ferro dell'Intesa si stringe sempre più attorno al baluardo tedesco. Riuscito colpo di mano francese ad est di Asiago - Cattaro e Lagosta bombardate da aerei alleati.

     

26

 

LUGLIO

 

1918

 

Disperati e bravi sforzi del nemico per contenere l'impeto degli alleati. La tenaglia di Foch.

     

25

 

LUGLIO

 

1918

 

Contrattacchi tedeschi infranti dallo slancio delle truppe alleate. Sei apparecchi austriaci abbattuti sul fronte italiano.

     

24

 

LUGLIO

 

1918

 

L'artiglieria tedesca tenta invano di arrestare i progressi degli Alleati. Nuovi successi in Albania - Due aeroplani austriaci abbattuti nel cielo di Ancona.

     

23

 

LUGLIO

 

1918

 

Riserve tedesche tentano invano di fermare la marcia degli alleati. Anche gli inglesi entrano nella battaglia - Chateau Thierry liberata dal nord.

     

22

 

LUGLIO

 

1918

 

L'avanzata degli alleati prosegue. I francesi riprendono Chateau Thierry. La canapa e l'esportazione.

     

21

 

LUGLIO

 

1918

 

Sotto l'impeto delle forze alleate i tedeschi ripassano la Marna.

     

20

 

LUGLIO

 

1918

 

Superbo sbalzo dei franco-americani sul largo fronte verso Soissons. 17000 prigionieri e 360 cannoni catturati - Gli italiani battono il nemico sull'Ardre.

     

19

 

LUGLIO

 

1918

 

I francesi iniziano una fortunata diversione sull'Aisne mentre l'offensiva nemica sulla Marna è arrestata. La codarda barbarie austriaca.

     

18

 

LUGLIO

 

1918

 

Il faticoso sviluppo dell'offensiva nella zona di Reims. Le sponde della Marna magnificamente difese - L'eroismo dei contingenti italiani. L'efficacia resistenza degli alleati sui due lati di Reims.

     

17

 

LUGLIO

 

1918

 

I tedeschi completamente fermati sul tratto a oriente di Reims. Mediocri progressi sull'offensiva nemica a sud della Marna.

     

16

 

LUGLIO

 

1918

 

I tedeschi attaccano dalla Marna alle Argonne. La festa nazionale francese. Il punto di vista tedesco sul Belgio.

     

15

 

LUGLIO

 

1918

 

Lo storico anniversario della Francia solennemente commemorato dall'Intesa. Il 14 luglio all'Ambasciata di Francia a Roma.

     

14

 

LUGLIO

 

1918

 

Sulle sponde insanguinate di Piave . Nuovi sbalzi in avanti dei francesi. Gli austriaci battuti sul Cornone.

     

13

 

LUGLIO

 

1918

 

Successi francesi fra Aisne e Ourcq. L'importanza della nostra avanzata in Albania. Le dichiarazioni di Hertling sulla crisi.

     

12

 

LUGLIO

 

1918

 

Un'azione collettiva degli Alleati in Siberia. La nostra vittoriosa avanzata in Albania - Berat occupata - 1600 prigionieri.

     

11

 

LUGLIO

 

1918

 

Azioni di dettaglio mentre prosegue la sosta. Austro-ungariche tristizie documentate. La successione di Kuehlman.

     

10

 

LUGLIO

 

1918

 

Gli alleati eseguiscono fortunati colpi di mano in Francia progredendo su vari punti e catturando numerosi prigionieri. I moventi dell'uccisione di Mirbach.

     

9

 

LUGLIO

 

1918

 

Proseguono le azioni di consolidamento del nostro fronte. Dopo l'uccisione del ministro tedesco conte Mirbach.

     

8

 

LUGLIO

 

1918

 

Il completo fallimento dell'offensiva nemica. Sulle orme dei vandali dal Sile alla Piave nuova.

     

7

 

LUGLIO

 

1918

 

Tutta la zona fra Sile e Piave sbarazzata dal nemico. 24.000 prigionieri, 1234 mitragliatrici, 63 cannoni catturati dai nostri dal 15 giugno.

     

6

 

LUGLIO

 

1918

 

Ripetuti successi degli alleati dall'Ancre alla Piave con larga cattura di prigionieri e di materiale. Il nemico vittoriosamente premuto tra le due Piavi.

     

5

 

LUGLIO

 

1918

 

La partecipazione di tutto il mondo civile alla festa degli Stati Uniti. L'improvvisa morte del Sultano in Turchia- Brillanti successi degli alleati in Francia.

     

4

 

LUGLIO

 

1918

 

Nuovi successi italiani sulla bassa Piave e sul Grappa. Altri 2500 prigionieri catturati - Ripresa d'attività in Francia.

     

3

 

LUGLIO

 

1918

 

Importanti posizioni sul Grappa occupate dai nostri. Il generale Conrad esonerato dal comando al fronte italiano.

     

2

 

LUGLIO

 

1918

 

La magnifica ripresa offensiva dei nostri sugli altipiani. Cina Echele e Col del Rosso riconquistate: altri 2000 prigionieri.

     

1

 

LUGLIO

 

1918

 

Il monte Valbella riconquistato. La crisi del nemico. Le pietose menzogne di Weckerle sulla disfatta austro-ungarica.

     

30

 

GIUGNO

 

1918

 

Brillanti successi degli alleati in Fiandra e nell'Aisne. Per due grandi scomparsi. Un'altra tentata incursione su Parigi.

     

29

 

GIUGNO

 

1918

 

Parziali azioni preparatorie sui vari fronti. Dopo la vittoria:" un proclama del Re all'esercito.

     

28

 

GIUGNO

 

1918

 

Momento di tregua su tutti i fronti di battaglia. I funerali di Francesco Baracca. L'epicedio di Gabriele D'Annunzio.

     

27

 

GIUGNO

 

1918

 

Materiale e prigionieri presi nel rastrellamento del terreno. La trentunesima vittoria di Baracchini - I nostri successi in Francia. I marinai nella controffensiva oltre il Piave. Giudizi e confessioni di tedeschi e tedescofili.

     

26

 

GIUGNO

 

1918

 

Tutta la riva destra del Piave rioccupata dai nostri. Contrattacchi nella zona del Grappa - Altri 2000 prigionieri.

     

25

 

GIUGNO

 

1918

 

Le ingenti perdite del nemico nella ritirata al di là del Piave. Lo spettacolo della lotta.

     

24

 

GIUGNO

 

1918

 

La vittoriosa controffensiva italiana. Gli austriaci ripassano in disordine il Piave. L'azione della marina nella difesa del basso Piave.

     

23

 

GIUGNO

 

1918

 

L'apoteosi del nostro esercito e della marina in un'emozionante seduta del Senato. L'iniziativa tolta al nemico. La settimana all'estero. Radetski invano esumato.

     

22

 

GIUGNO

 

1918

 

Gli assalti nemici sospesi dopo gli ultimi insuccessi. Il primo aviatore italiano maggiore Baracca caduto in un eroico volo. Lungo le vie del Piave. La nuova conferenza imperiale,

     

21

 

GIUGNO

 

1918

 

L'offensiva sempre trattenuta sulla prima linea di resistenza. Come il nemico ha logorato quaranta divisioni. Gli affannosi tentativi del nemico.

     

20

 

GIUGNO

 

1918

 

Il nemico si difende con furia intorno ai passaggi della Piave. I nostri hanno catturato migliaia di mitragliatrici ed oltre 9000 prigionieri.

     

19

 

GIUGNO

 

1918

 

Una formidabile battaglia si svolge sulla bassa Piave. Stupendo contegno delle nostre truppe - Riusciti contrattacchi sul resto del fronte.

     

18

 

GIUGNO

 

1918

 

La battaglia infuria su Montello e sulla bassa Piave. I nostri fanno altri 1500 prigionieri e abbattono 11 aerei nemici.

     

17

 

GIUGNO

 

1918

 

L'offensiva nemica dovunque contenuta o ribattuta da potenti contrattacchi. 3000 prigionieri restano in nostro potere - Trentuno apparecchi austriaci abbattuti.

     

16

 

GIUGNO

 

1918

 

MANCA PRIMA PAGINA.

     

15

 

GIUGNO

 

1918

 

Violento assalto austriaco infranto sul Tonale. L'offensiva tedesca su Compiègne dovunque fermata. Il solenne omaggio della Camera agli eroi di Pola e di Premuda.

     

14

 

GIUGNO

 

1918

 

La battaglia per Compiègne si estende. Respinti sulla Matz, i tedeschi premono sull'Aisne. La prossima soluzione del problema dei cambi annunziata dal ministro Nitti alla Camera.

     

13

 

GIUGNO

 

1918

 

La resistenza francese paralizza gli sforzi sanguinosi del nemico,. Il Bilancio provvisorio alla Camera. La mozione Girardini rinviata.

     

12

 

GIUGNO

 

1918

 

Le oscillazioni della battaglia sulla destra dell'Oise. Una grossa squadra austriaca attaccata con successo da due nostra siluranti.

     

11

 

GIUGNO

 

1918

 

Il nuovo attacco tedesco vigorosamente contrastato. Lievi successi locali ottenuti a prezzo d'ingenti sacrifici. L'epopea del Belgio oppresso ma non vinto celebrata in un magistrale discorso dell'on. Orlando.

     

10

 

GIUGNO

 

1918

 

L'offensiva tedesca si riaccende fra Montdidier e Noyon. Fortunate incursioni degli alleati - Strage di velivoli nemici.

     

9

 

GIUGNO

 

1918

 

Gli alleati migliorano il nuovo schieramento in Francia. Dieci velivoli nemici abbattuti sul fronte italiano.

     

8

 

GIUGNO

 

1918

 

Fortunate controffensive locali degli alleati in Francia,. Il campo trincerato di Parigi in istato di difesa - Nostri successi sul fronte alpino.

     

7

 

GIUGNO

 

1918

 

I tedeschi fermati su tutta la linea. Il comando delle truppe britanniche affidato a Robertson. Una serie di siluramenti sulle coste americane.

     

6

 

GIUGNO

 

1918

 

Vani sforzi del nemico per proseguire l'avanzata. Il nuovo schieramento difensivo - Ipotesi sulla prossima fase della manovra. Le dichiarazioni di Clemenceau alla Camera sulla situazione militare in Francia.

     

5

 

GIUGNO

 

1918

 

Il nuovo fronte difensivo in Francia si consolida. Il voto di fiducia del Parlamento francese dopo le dichiarazioni di Clemenceau.

     

4

 

GIUGNO

 

1918

 

La situazione in Francia tende verso l'equilibrio. L'omaggio inglese al valore della Francia.

     

3

 

GIUGNO

 

1918

 

Incessanti contrattacchi frenano l'avanzata germanica. La linea di resistenza saldamente tenuta sull'Ourcq e sulla Marna.

     

2

 

GIUGNO

 

1918

 

La reazione francese si accentua sui fianchi del saliente nemico. I tedeschi tentano estendere il fronte d'attacco dall'Oise alla Marna.

     

1

 

GIUGNO

 

1918

 

Il faticoso sviluppo della nostra manovra tedesca in Francia. L'estendersi dell'attacco verso l'Oise - La vigorosa difesa della zona di Reims.

     

31

 

MAGGIO

 

1918

 

L'avanzata tedesca tenace ostacolata a sud-est di Soissons. I propositi offensivi del nemico si precisano.

     

30

 

MAGGIO

 

1918

 

Lo svolgimento dell'offensiva tedesca fra Soissons e Reims. L'eroica resistenza degli alleati - Un brillante successo degli americani.

     

29

 

MAGGIO

 

1918

 

Poderoso balzo dei nostri a nord di Capo Sile. I tedeschi passano l'Aisne a costo di gravissimi sacrifici.

     

28

 

MAGGIO

 

1918

 

Brillantissimo successo dei nostri alpini nel gruppo del Tonale. L'offensiva tedesca ripresa con violenza sull'Aisne e in Fiandra.

     

27

 

MAGGIO

 

1918

 

Avvisaglie su tutti i fronti. La questione irlandese.

     

26

 

MAGGIO

 

1918

 

Verso la quarta estate della nostra guerra. L'augurale parola del Re ai combattenti.

     

25

 

MAGGIO

 

1918

 

Roma immortale, nell'anniversario sacro, riafferma in un rito sublime la fede dell'Italia. La smagliate orazione dell'on. Orlando.

     

24

 

MAGGIO

 

1918

 

Il terzo anniversario della nostra entrata in guerra. Potenti azioni aeree sui fronti occidentali.

     

23

 

MAGGIO

 

1918

 

L'esitanza del nemico a iniziare l'offensiva. L'imponente attività aviatoria degli alleati. L'intervento dell'Italia nella guerra per la civiltà. Un significativo discorso del march. Imperiali a Londra.

     

22

 

MAGGIO

 

1918

 

I particolari dell'impresa di Pola. Vittoriose azioni dei nostri sui vari settori.

     

21

 

MAGGIO

 

1918

 

Notevole avanzata dei nostri in Albania. Successo inglese a sud di Albert con 360 prigionieri. L'epica gesta di Pola. La funzione degli Stati Uniti nel conflitto.

     

20

 

MAGGIO

 

1918

 

MANCA.

     

19

 

MAGGIO

 

1918

 

Gli austriaci attaccano il Corno e sono ricacciati. Intensi preparativi per la ripresa della lotta in Francia. La lettera di Carlo I e il discorso di Balfour. L'Austria non offriva nulla all'Italia.

     

18

 

MAGGIO

 

1918

 

Dichiarazioni di Balfour e di Cecil ai Comuni. La guerra sui diversi fronti. In attesa dell'offensiva.

     

17

 

MAGGIO

 

1918

 

Sintomi di prossima ripresa sui diversi fronti. I brillanti colpi di mano della nostra marina in Adriatico.

     

16

 

MAGGIO

 

1918

 

Una grande corazzata nemica silurata nel porto di Pola. I ministri Bianchi e Dallolio dimissionari. Il Convegno imperiale e la crisi austriaca.

     

15

 

MAGGIO

 

1918

 

L' Austria vincolata da nuovi patti alla Germania.

     

14

 

MAGGIO

 

1918

 

Sintomi di riscossa contro l'oppressione tedesca in Russia. Sosta generale sui fronti d'occidente.

     

13

 

MAGGIO

 

1918

 

Azioni parziali favorevoli agli alleati in Francia. Un presidio austriaco annientato dai nostri. Il congresso dell'Unione socialista.

     

12

 

MAGGIO

 

1918

 

I nostri conquistano la cima del Monte Corno. Il porto d'Ostenda imbottigliato dagli inglesi. Il nuovo "raid" sulla costa belga.

     

11

 

MAGGIO

 

1918

 

I tedeschi ricacciati dalle falde dello Scherpenberg. Fortunate azioni di dettaglio dei francesi al bosco di Grivesnes.

     

10

 

MAGGIO

 

1918

 

Mossa antiministeriale fallita in Inghilterra. La Camera dei comuni respinge la mozione di Asquith sulla lettera del generale Maurice.

     

9

 

MAGGIO

 

1918

 

Un campione di "pace tedesca". Il testo del trattato con la Romania. L'armatore Parodi arrestato a Genova.

     

8

 

MAGGIO

 

1918

 

Azioni preparatorie sul fronte occidentale. Il "crescendo" della polemica socialista.

     

7

 

MAGGIO

 

1918

 

In attesa del nuovo urto. Aumentare la produzione. Ravenna e il dopo guerra.

     

6

 

MAGGIO

 

1918

 

Vivace attività aerea sui vari fronti. Gli impressionanti particolari del suicidio del comm. Bonamico.

     

5

 

MAGGIO

 

1918

 

Il prolungarsi della pausa sul fronte franco-belga dopo gli ultimi insuccessi dell'offensiva nemica. La grande importanza dei nuovi campi minati nel Mare del Nord.

     

4

 

MAGGIO

 

1918

 

Il Consiglio di guerra dell'Intesa . Azioni sporadiche sul fronte occidentale. Esiste una scuola Italiana?

     

3

 

MAGGIO

 

1918

 

La nuova sosta nelle operazioni in Francia. La politica del Giappone e la guerra nel discorso del nuovo ministro degli esteri.

     

2

 

MAGGIO

 

1918

 

MANCA.

     

1

 

MAGGIO

 

1918

 

La battaglia per Ypres. L'affannoso dibattersi della Russia fra la restaurazione e l'anarchia.

     

30

 

APRILE

 

1918

 

Nuova sosta interrotta da azioni locali in Francia. Nuove pene nei reati di diserzione. Il commercio internazionale.

     

29

 

APRILE

 

1918

 

Situazione immutata in Piccardia e in Fiandra. Un movimentato scontro navale presso Durazzo. L'eroica resistenza degli alleati in Fiandra.

     

28

 

APRILE

 

1918

 

Attacchi e contrattacchi in Francia e in Fiandra si susseguono senza interruzione da due giorni. Le due azioni simultanee.

     

27

 

APRILE

 

1918

 

Le alterne vicende della lotta in Piccardia e in Fiandra. L'insieme del fronte anglo-francese ha saldamente resistito. La Camera approva il diritto al voto ai combattenti.

     

26

 

APRILE

 

1918

 

La Camera approva la proroga della legislatura e le dichiarazioni del Governo sulle irregolarità al Ministero delle Armi e Munizioni. La battaglia infuria a sud della Somme.

     

25

 

APRILE

 

1918

 

Violentissima ripresa delle artiglierie nel Santerre. L'audace azione navale inglese sulla costa fiamminga. Una chiara esposizione dell'on. Meda alla Camera sulla politica delle esportazioni durante la guerra.

     

24

 

APRILE

 

1918

 

Piccoli scontri durante la tregua in Francia. Attacco navale inglese alle basi tedesche di Ostenda e Zeebrugge. L'assistenza ai profughi di guerra nella città e provincia di Bologna.

     

23

 

APRILE

 

1918

 

Fase di preparazione in Francia. Marinai nemici sbarcati verso Ancona catturati dai nostri carabinieri.

     

22

 

APRILE

 

1918

 

La Camera discute il problema annonario. Spiegazioni e dichiarazioni dell'on. Crespi. Gli alleati attendono di piè fermo il prossimo urto.

     

21

 

APRILE

 

1918

 

Le dichiarazioni dell'on. Sonnino alla Camera sulla polemica Clemenceau-Czernin. Sulle linee della battaglia in Francia.

     

20

 

APRILE

 

1918

 

Nessun progresso dei tedeschi in Fiandra. Fortunato contrattacco francese sull'Avre.

     

19

 

APRILE

 

1918

 

La battaglia di Fiandra in pieno sviluppo. L' invio di truppe italiane al fronte francese annunziato dall'onorevole Orlando alla Camera.

     

18

 

APRILE

 

1918

 

Gli accaniti sforzi tedeschi nella zona di Ypres. L'eroica difesa di Bailleul.

     

17

 

APRILE

 

1918

 

Violenta lotta a sud di Ypres. Carlo I ha offerto a Tisza la successione di Czernin.

     

16

 

APRILE

 

1918

 

Czernin presenta le dimissioni che vengono accettate. Puerili tentativi di Carlo I per soffocare lo scandalo. La lotta in Francia prosegue con violenza.

     

15

 

APRILE

 

1918

 

Ogni progresso nemico nettamente impedito su tutto il fronte di battaglia dalla Somme a Ypres.

     

14

 

APRILE

 

1918

 

Splendida resistenza inglese in Fiandra. Violento attacco respinto dai francesi sulla Luce. L'equivoco tentativo dell'Austria.

     

13

 

APRILE

 

1918

 

La battaglia di Fiandra assume aspetti grandiosi. Le strabilianti frasi di Carlo I sull'Alsazia - Lorena documentate ufficialmente dal governo francese.

     

12

 

APRILE

 

1918

 

La battaglia si estende a nord di Armentières. Dopo il Congresso di Roma. La crisi della carne.

     

11

 

APRILE

 

1918

 

Attacco tedesco sul confine di Fiandra. Tentativi falliti sul resto del fronte.

     

10

 

APRILE

 

1918

 

La manovra diversiva dei tedeschi fra l'Oise e l'Aiette. Due armate turche distrutte sugli inglesi in Mesopotamia e in Palestina.

     

9

 

APRILE

 

1918

 

I rappresentanti degli oppressi dall'Austria si riuniscono per la prima volta in Roma. La seconda fase dell'offensiva tedesca si esaurisce in una serie di scacchi parziali.

     

8

 

APRILE

 

1918

 

Il primo anniversario dell'intervento americano. Le fasi della battaglia di Francia. Situazione salda nonostante gli sforzi tedeschi.

     

7

 

APRILE

 

1918

 

Gli intensi sforzi dell'offensiva tedesca. Fortunate reazioni degli alleati a sud della Somme. La polemica sui "pour-parler" franco-austriaci.

     

6

 

APRILE

 

1918

 

La battaglia a sud della Somme si riaccende con inaudita violenza.

     

5

 

APRILE

 

1918

 

Pausa di preparazione sul fronte di battaglia. L'obliqua mossa di Czernin.

     

4

 

APRILE

 

1918

 

Gli alleati si consolidano e svolgono parziali azioni controffensive in attesa del nuovo urto sul fronte piccardo.

     

3

 

APRILE

 

1918

 

Fortunate reazioni degli Alleati accentuano l'arresto dell'avanzata tedesca.

     

2

 

APRILE

 

1918

 

Il piano dello Stato Maggiore tedesco è fallito. Le mitragliatrici e le baionette degli Alleati fanno strage del nemico.

     

1

 

APRILE

 

1918

 

MANCA.

     

31

 

MARZO

 

1918

 

La battaglia ha ripreso con violenza su un fronte di 40 chilometri. Il maresciallo Haig annunzia una sanguinosa disfatta dei tedeschi a Demuin.

     

30

 

MARZO

 

1918

 

I tedeschi, ovunque battuti e respinti, premono contro Arras.

     

29

 

MARZO

 

1918

 

Un momento d'incertezza della manovra tedesca. Potenti riserve alleate intervengono a paralizzare l'avanzata nemica.

     

28

 

MARZO

 

1918

 

Sintomi di rallentamento nell'offensiva. L'afflusso delle riserve per la seconda fase dell'urto.

     

27

 

MARZO

 

1918

 

Il nuovo schieramento degli alleati in Piccardia saldamente tenuto contro incessanti attacchi nemici. Il sesto giorno della battaglia.

     

26

 

MARZO

 

1918

 

Le alterne vicende della lotta sulla Somme. Brillante intervento dei francesi sul fianco nemico. Le fasi della grande battaglia.

     

25

 

MARZO

 

1918

 

I tedeschi decimati sostano all'altezza di Peronne. Un cannone a lunghissima gettata tira su Parigi - Lievissimi danni.

     

24

 

MARZO

 

1918

 

Una fierissima battaglia si svolge in Piccardia. Serenità inglese di fronte alle oscillazioni della lotta.

     

23

 

MARZO

 

1918

 

L'offensiva tedesca iniziata fra Scarpe e Oise. La requisizione delle navi olandesi.

     

22

 

MARZO

 

1918

 

Siluranti tedesche affondate al largo di Dunkerque. I primi sintomi dell'offensiva tedesca al fronte occidentale. Il momento politico a Roma. Il generale Zupelli ritorna ministro.

     

21

 

MARZO

 

1918

 

Le rivelazioni del principe Lichnowsky discusse alla Commissione del Reichstag. La vertenza tra l'Intesa e l'Olanda.

     

20

 

MARZO

 

1918

 

La Causa del diritto resta affidata alle armi. La pace ad oriente discussa al Reichstag. Dichiarazioni del conte Hertling sulle recenti annessioni.

     

19

 

MARZO

 

1918

 

Le azioni d'assaggio s'intensificano in Francia. Cinque velivoli nemici abbattuti dai nostri. Il Re di Romania ha abdicato?

     

18

 

MARZO

 

1918

 

Dopo i bombardamenti di Venezia - Le requisizioni in Tirolo - Contro gli Czechi - Gli ultimi caduti - La fame - Il valore delle Ostriche - Fughe significanti - Una eroica famiglia.

     

17

 

MARZO

 

1918

 

Disastroso scoppio presso Parigi d'un deposito di munizioni da guerra.

     

16

 

MARZO

 

1918

 

Le dichiarazioni di Balfour sugli scopi dell'intervento giapponese in Russia. La guerra sui diversi fronti. Un anno di repubblica.

     

15

 

MARZO

 

1918

 

Intensissima guerra aerea sopra tutti i fronti. La classe del 1900 chiamata alle armi.

     

14

 

MARZO

 

1918

 

Tentativi tedeschi di sistemazione delle regioni strappate alla Russia. Efficacissime azioni aeree degli alleati sulle basi militari del nemico.

     

13

 

MARZO

 

1918

 

Un messaggio di Wilson ai russi. Sessanta aeroplani tedeschi nel cielo di Parigi.

     

12

 

MARZO

 

1918

 

Magnifici "raids" dei nostri aerei da bombardamento. Malvagio sfogo della rabbia nemica su Napoli. Nuovo governo nazionale russo a Pekino. La capitale trasferita a Mosca.

     

11

 

MARZO

 

1918

 

Il convegno dei mutilati a Roma.

     

10

 

MARZO

 

1918

 

Il compito del Giappone. Parla un ufficiale austriaco.

     

9

 

MARZO

 

1918

 

Scontri di pattuglie e colpi di mano sui fronti occidentali.

     

8

 

MARZO

 

1918

 

La Russia in liquidazione. Schieramento e propositi del nemico.

     

7

 

MARZO

 

1918

 

Gli alleati consentono libertà d'azione al Giappone. La Romania tradita firma una pace rovinosa. Le due condizioni di pace imposte alla Romania.

     

6

 

MARZO

 

1918

 

Imminente azione militare dei giapponesi di Siberia.

     

5

 

MARZO

 

1918

 

MANCA.

     

4

 

MARZO

 

1918

 

Il Giappone interverrebbe da solo in Siberia. La Russia ha firmato la "pace tedesca".

     

3

 

MARZO

 

1918

 

Aggressività tedesca sul fronte francese. Dalle terre percosse dal flagello.

     

2

 

MARZO

 

1918

 

Il Giappone deciso in massima all'intervento . Le modalità restano da stabilire d'accordo con gli alleati.

     

1

 

MARZO

 

1918

 

Pola bombardata dai nostri idrovolanti. L'intervento del Giappone è assicurato.

     

28

 

FEBBRAIO

 

1918

 

La teoria e la pratica della Germania. Severi giudizi sui sofismi di Hertling.

     

27

 

FEBBRAIO

 

1918

 

Un nuovo discorso del cancelliere Hertling. Ipocrite offerte e spudorate falsificazioni.

     

26

 

FEBBRAIO

 

1918

 

Successi aviatori dell'Intesa su tutti i fronti. Nuovi brutali attacchi del nemico alle nostre città inermi.

     

25

 

FEBBRAIO

 

1918

 

La Russia accetta la pace tedesca. Le conclusioni votate nel congresso di Londra.

     

24

 

FEBBRAIO

 

1918

 

L'alto monito degli on. Orlando e Sonnino al Parlamento e al Paese. La fiducia nel Governo riconfermata dalla Camera con schiacciante maggioranza.

     

23

 

FEBBRAIO

 

1918

 

Gli inglesi avanzano in Siria, i tedeschi in Russia. Bombardamenti e nostri successi aerei sul fronte italiano.

     

22

 

FEBBRAIO

 

1918

 

La discussione alla Camera sulla condotta della guerra. Violenti attacchi dell'on. Colajanni al generale Cadorna.

     

21

 

FEBBRAIO

 

1918

 

La Russia traditi dai bolsceviki. I socialisti per la pace del Papa.

     

20

 

FEBBRAIO

 

1918

 

MANCA.

     

19

 

FEBBRAIO

 

1918

 

L'arresto del senatore Humbert.

     

18

 

FEBBRAIO

 

1918

 

La Germania annuncia lo stato di guerra colla Russia. Un altro posto violato: Bùccari.

     

17

 

FEBBRAIO

 

1918

 

Nuove spiegazioni dell'on. Sonnino alla Camera sul teso dell'art. 15 del "Patto di Londra".

     

16

 

FEBBRAIO

 

1918

 

La politica estera dell'Intesa. Critiche degli onorevoli Tovini e Labriola.

     

15

 

FEBBRAIO

 

1918

 

Vivace discussione alla Camera sul caso De Giovanni e sull'inchiesta per Caporetto.

     

14

 

FEBBRAIO

 

1918

 

Il resto del "Patto di Londra".,. Alla camera dei deputati s'inizia la discussione sulla politica di guerra.

     

13

 

FEBBRAIO

 

1918

 

Orlando illustra alla Camera con franchezza e fiducia la necessità della nostra guerra e gli accordi di Versailles.

     

12

 

FEBBRAIO

 

1918

 

Aggressività nemica subito repressa contro la nostra linea sull'Altipiano. La pace degli Imperi con l'Ucraina. Una mezza pace con la Russia massimalista.

     

11

 

FEBBRAIO

 

1918

 

L'apoteosi della Patria in armi nelle grandi manifestazioni di ieri. Dalla pace con l'Ucraina all'"ultimatum" alla Romenia.

     

10

 

FEBBRAIO

 

1918

 

Il gruppo della "prima pace separata". Il prestito nazionale e le assicurazioni sulla vita dei sottoscrittori.

     

9

 

FEBBRAIO

 

1918

 

Il Gabinetto austriaco dimissionario. L'intrigo tedesco avviluppa la Russia. Trotsky non si arrende all'imposizione di pace.

     

8

 

FEBBRAIO

 

1918

 

Il discorso del re Giorgio. La guerra sui diversi fronti.

     

7

 

FEBBRAIO

 

1918

 

Gli alleati pronti a sostenere l'offensiva tedesca. Nuove vane incursioni aeree sulle nostre città - Cinque apparecchi nemici distrutti.

     

6

 

FEBBRAIO

 

1918

 

Glorie e nefandezze della guerra aerea. 13 apparecchi nemici distrutti - L'infierire dei barbari su Padova.

     

5

 

FEBBRAIO

 

1918

 

L'azione vigorosa e concorde degli eserciti alleati darà rapidamente una pace su basi di giustizia.

     

4

 

FEBBRAIO

 

1918

 

MANCA.

     

3

 

FEBBRAIO

 

1918

 

Il convegno di Versailles verso la fine. Austria miserabile.

     

2

 

FEBBRAIO

 

1918

 

Forti contrattacchi nemici respinti sull'Altopiano,. La tragedia bolscevika si avvia fatalmente all'epilogo - L'attacco aereo di Parigi.

     

1

 

FEBBRAIO

 

1918

 

I nostri progressi ampliati e consolidati. La pirateria tedesca in cielo e in mare.

     

1

 

GENNAIO

 

1918

 

Mirabile sbalzo controffensivo dei francesi nella zona del Monte Tomba-Monfenera. Gli austriaci duramente battuti si vendicano bombardando Padova inerme per la terza volta.

     

2

 

GENNAIO

 

1918

 

L'anSa di Zenson riconquistata dai nostri.

     

3

 

GENNAIO

 

1918

 

Le brande territoriali della Germania larvate dalle nebulose offerte di pace.

     

4

 

GENNAIO

 

1918

 

I pirati dell'aria bombardano due nostri ospedali. Nuova chiamata alle armi dei riformatori rivisitati.

     

5

 

GENNAIO

 

1918

 

I massimalisti non accettano le basi tedesche di pace Brest Litowsk o Stoccolma?. La Germania tratterà con gli ukraini.

     

6

 

GENNAIO

 

1918

 

Vivaci opinioni di dettaglio sui diversi fronti. L'insistente infierire del nemico contro le nostre città aperte.

     

7

 

GENNAIO

 

1918

 

Gli scopi di guerra dell'Intesa precisati. Lloyd George polemizza con Czernin.

     

8

 

GENNAIO

 

1918

 

Il "programma minimo" dell'Intesa e le Interpretazioni del discorso di Lloyd George. Una levata di scudi dei pangermanisti. Ludendorff minaccia le sue dimissioni.

     

9

 

GENNAIO

 

1918

 

La completa solidarietà dell'Intesa nelle dichiarazioni di Lloyd George. L'arroganza della stampa tedesca asservita al partito militare.

     

10

 

GENNAIO

 

1918

 

Wilson enuncia un concreto programma di pace secondo giustizia. Scontri parziali ovunque ostacolati dal maltempo. Lissa bombardata dai nostri velivoli di marina.

     

11

 

GENNAIO

 

1918

 

Il discorso di Wilson ha avuto un'eco profonda tra i popoli di guerra. è imminente una dichiarazione concreta degli scopi di guerra dell'Intesa.

     

12

 

GENNAIO

 

1918

 

La nostra guerra. Il cancelliere annuncia la risposta della Germania al messaggio di Wilson.

     

13

 

GENNAIO

 

1918

 

Le dichiarazioni di Pichon alla Camera. Severi biasimi ai massimalisti - Il voto. Otto velivoli nemici abbattuti in due giorni.

     

14

 

GENNAIO

 

1918

 

I diritti dell'Italia e il patto dell'Intesa. Azioni di pattuglie, d'artiglieria e d'aeroplani sul nostro fronte.

     

15

 

GENNAIO

 

1918

 

Un momento di viva tensione negli ambienti diplomatici. Si attende una repulsa degli imperi alle leali offerte dell'Intesa.

     

16

 

GENNAIO

 

1918

 

Brillanti azioni delle nostre fanterie. Sette velivoli nemici abbattuti in un giorno.

     

17

 

GENNAIO

 

1918

 

I traditori della Francia nelle mani della giustizia. Anche i complici di Caillaux arrestati - Il processo contro Bolo pascià.

     

18

 

GENNAIO

 

1918

 

Gli austriaci sanguinosamente respinti in un ostinato attacco a Capo Sile.

     

19

 

GENNAIO

 

1918

 

Le nuove complicazioni degli scandali francesi. Il contenuto dei "documenti rosa" trovati nella cassaforte.

     

20

 

GENNAIO

 

1918

 

Un appello di Lloyd George ai lavoratori. "Perseveriamo nella guerra per avere la pace."

     

21

 

GENNAIO

 

1918

 

Due milioni di operai austriaci hanno abbandonato il lavoro. I popoli della monarchia danubiana tentano di scuotere il giogo tedesco.

     

22

 

GENNAIO

 

1918

 

Brillante successo navale inglese nell'Egeo. Intensa attività delle artiglierie sul fronte franco-tedesco.

     

23

 

GENNAIO

 

1918

 

L'accentuarsi della tensione politica nei governi europei. Le dimissioni di Garson - Nuove dichiarazioni del gabinetto di Vienna.

     

24

 

GENNAIO

 

1918

 

L'inattesa risposta del Belgio alla nota papale sulla pace. I tedeschi attaccano Nierport, fortunati combattimenti lungo il nostro fronte.

     

25

 

GENNAIO

 

1918

 

L'equivoco austro-tedesco riaffermato da Czernin. I negoziati di Brest-Litowsk - La risposta al messaggio di Wilson.

     

26

 

GENNAIO

 

1918

 

La duplice risposta degli imperi centrali alla nota del presidente Wilson. Intransigenza di fronte alla questioni irredentiste - Un tentativo di promuovere discussioni separate.

     

27

 

GENNAIO

 

1918

 

Il Giappone non indietreggerà dinanzi ad alcun sacrificio per mantenere l'ordine in Oriente ed assicurare una pace durevole.

     

28

 

GENNAIO

 

1918

 

Un altro discorso di Kuehlman sulla politica degli Imperi. Le barbare imprese degli aviatori nemici.

     

29

 

GENNAIO

 

1918

 

L'azione proficua svolta dall'on. Orlando a Londra. Colloqui con i "leaders" jugo-slavi - Dichiarazioni alla stampa.

     

30

 

GENNAIO

 

1918

 

Superbo sbalzo dei nostri ad est di Asiago. Oltre 1500 prigionieri - 12 aeroplani nemici abbattuti.

     

31

 

GENNAIO

 

1918

 

Lo sviluppo della nostra offensiva sull'Altopiano. Importanti alture riconquistate - 2500 prigionieri - Ingente bottino.


Informativa sui cookie