Archiweb - Biblioteca dell'Archiginnasio
 
Presentazione | Cronologia | Le dimissioni | La posizione del Partito | Il Movimento Lavoratori Italiani | Risorgimento Socialista | Unione Socialista Indipendente | Le elezioni del 1953 | Le sezioni e i movimenti locali | La fine dei magnacucchi | Bibliografia
 
Clicca per ingrandire
Il primo numero di "Risorgimento Socialista", 16 giugno 1951. "Risorgimento Socialista", 25 maggio 1952.
L'alternativa socialista. Lettera aperta ai compagni del PSI I socialisti e la Comunità Europea di difesa
La lotta dei socialisti indipendenti in Italia Per l'emancipazione della classe lavoratrice. Lettera aperta ai compagni del PCI
I maestri del socialismo  

  
 4. RISORGIMENTO SOCIALISTA

Il 16 giugno 1951 iniziarono a Roma le pubblicazioni del settimanale "Risorgimento socialista", organo ufficiale del MLI prima e dell'USI poi. Il primo direttore fu Vittorio Libera, dal 1954 Lucio Libertini.
All'inizio, la diffusione del giornale era di circa 10-12.000 copie a numero. Si attestò in seguito sulle 7-8.000 copie, tra cui quasi 2.000 abbonati.
L'ultimo numero uscì il 29 marzo 1957, in contemporanea con la confluenza dell'USI nel PSI.

Vignette di Giam (Hugo Giammusso) tratte da diversi numeri di "Risorgimento socialista" (1951-1957)

 
Biblioteca dell'Archiginnasio > Archiweb - Raccolte digitali > Mostre in rete
Credits | Data di creazione: ottobre 2011 | Informativa sui cookie

I testi e le immagini sono riproducibili per uso personale e a scopo didattico e di ricerca, a condizione che venga citata la fonte. Non è consentito alcun uso a scopo commerciale o di lucro.