Ercole Gasparini (1771-1829)


Teatro del Corso: sezione per il largo del palco scenario e sue adiacenze; decorazione del prospetto esterno del teatro

penna e acquerello policromo

Gabinetto disegni e stampe, Disegni di vari autori, cart. II, n. 355

Il teatro del Corso fu costruito tra il 1802 e il 1805 nell'attuale via S. Stefano, presso la chiesa di S. Giovanni in Monte, su progetto di Francesco Santini e di Ercole Gasparini. La facciata era caratterizzata da un portico con 15 arcate sostenute da colonne, secondo una licenza tipica dell'architettura bolognese. I lavori di ristrutturazione eseguiti nel 1903 interessarono i cinque ordini dei palchetti per gli spettatori ed altri locali di servizio, ma non il palcoscenico che, bloccato dalla chiesa retrostante, non potè mai essere ampliato. Il Teatro del Corso (secondo, per importanza, soltanto al Comunale), fu distrutto durante l'ultima guerra.