Fondo speciale Gnudi

Denominazione fondo: Gnudi
ID FONDO: ITBO0304FA38
Livello: Fondo

Date: sec. XVI/fine - 1880

Consistenza: 423 buste, 18 faldoni, 5 mazzi, 371 registri, 20 volumi, 2 fascicoli, 1 scatola (ml. 64,60)

Soggetto/i produttore/i:
Gnudi, sec. XVIII - 1877
Gnudi, Raffaele di Andrea, 1681-1758
Gnudi, Antonio, 1734-1814
Gnudi, Raffaele di Antonio, 1774-1854

Ambiti e contenuto:
Istrumenti, carteggio e carte contabili prodotti da Raffaele Gnudi e successivamente da suo figlio Antonio per la costituzione, l'attività e il fallimento del Banco Gnudi, a Bologna. Documentazione relativa alle numerose attività intraprese da Antonio Gnudi, tra le quali le Tesorierie di Ferrara e della Marca, la gestione patrimoniale di Forte Urbano, la gestione del patrimonio ex gesuitico di Bologna. Istrumenti, carteggio e carte contabili prodotti dagli eredi e dagli amministratori di Antonio Gnudi per la gestione - dopo il fallimento del Banco Gnudi avvenuto nel 1803 - di quello che rimaneva dell'ingente patrimonio di Antonio Gnudi.

Modalità di acquisizione:
Dono di Gaetano e Giulio Stagni, ultimi discendenti di Antonio Gnudi, 1908.

Strumenti di ricerca:
Inventario a stampa: Ascesa e caduta di un banchiere di Antico Regime. Le carte di Antonio Gnudi (1734-1814) nella Biblioteca dell'Archiginnasio, a cura di Patrizia Busi, Bologna, Comune di Bologna, 2008, Biblioteca de «L'Archiginnasio», serie III, n. 8.

Bibliografia:
Notizie, Archivio Gnudi, «L'Archiginnasio», III (1908), p. 161; Albano Sorbelli, Relazione del Bibliotecario al signor Commissario prefettizio. Anno 1921, «L'Archiginnasio», XVII (1922), pp. 19-20; Fausto Mancini, Consistenza e stato attuale dei manoscritti della Biblioteca comunale dell'Archiginnasio, «L'Archiginnasio», XLVI-XLVII (1951-1952), p. 47, n. 64; Antonio Gnudi banchiere in Bologna, Facoltà di Economia e Commercio, Università degli studi di Bologna, anno accademico 1958-1959, tesi di laurea di Pier Giorgio Carminucci, relatore Luigi Dal Pane; Mario Fanti, Consistenza e condizioni attuali delle raccolte manoscritte della Biblioteca comunale dell'Archiginnasio, «L'Archiginnasio», LXXIV (1979), pp. 20-21, n. 85 e p. 36; Cesarina Casanova, Un banchiere bolognese del '700. Antonio Gnudi, «L'Archiginnasio», LXXXVIII (1993), pp. 19-321; Anna Manfron, I fondi manoscritti, in Biblioteca comunale dell'Archiginnasio, Bologna, a cura di Pierangelo Bellettini, Fiesole, Nardini, 2001, p. 81; P. Bellettini, Relazione del Direttore sull'attività svolta nell'anno 2002, «L'Archiginnasio», XCVII (2002), p. XXIII; P. Bellettini, Relazione del Direttore sull'attività svolta nell'anno 2003, «L'Archiginnasio», XCVIII (2003), p. XXIX; P. Bellettini, Relazione del Direttore sull'attività svolta nell'anno 2004, «L'Archiginnasio», XCIX (2004), p. XXX; Ascesa e caduta di un banchiere di Antico Regime. Le carte di Antonio Gnudi (1734-1814) nella Biblioteca dell'Archiginnasio, a cura di Patrizia Busi, Bologna, Comune di Bologna, 2008, Biblioteca de «L'Archiginnasio», serie III, n. 8; P. Bellettini, Relazione del Direttore sull’attività svolta nell’anno 2008, «L’Archiginnasio», CIII (2008), p. XXV.

Note:
L'archivio è stato donato nel 1908 da Gaetano e Giulio Stagni, figli di Marianna Gnudi (1799-1877), sposata a Raffaele Stagni e ultima esponente della famiglia Gnudi. L'attività di Antonio Gnudi e del Banco Gnudi si estesero oltre che su Bologna anche su gran parte dello Stato Pontificio, in particolare nelle legazioni di Ferrara e della Marca, nelle Valli di Comacchio e all'estero, presso i principali porti francesi. In BCABo, fondo speciale Malvezzi de' Medici, sono conservati documenti relativi alla famiglia Gnudi.

Altre informazioni bibliografiche:

Redazione e revisione: Patrizia Busi, 2009/04/30, prima redazione; Pierangelo Bellettini e Anna Manfron, 2009/07/31, supervisione; Maria Grazia Bollini e Patrizia Busi, 2010/09/30, revisione; Maria Grazia Bollini, 2011/09/12, aggiornamento e integrazione.

  • Scheda fondo estesa
  • Struttura del fondo
  • Inventario
  • Scheda soggetto produttore