Fondo speciale Giuseppe Campori

Denominazione fondo: Giuseppe Campori
ID FONDO: ITBO0304FA28
Livello: Fondo

Date: 1600-1921

Consistenza: 10 buste (ml. 1,20)

Soggetto/i produttore/i:
Campori, Giuseppe, 1821-1887
Campori, Matteo, 1856-1933

Ambiti e contenuto:
Raccolta di autografi di statisti, scienziati, letterati e artisti. Si tratta di corrispondenza indirizzata in gran parte al marchese Giuseppe Campori, ma anche ad altri componenti della famiglia Campori e a diversi. Il nucleo principale della raccolta è da ricondursi a Giuseppe Campori, famoso collezionista modenese; fu incrementato con alcuni documenti dai suoi eredi e infine immesso sul mercato antiquario.

Modalità di acquisizione:
Acquisto dal libraio antiquario Gustavo Molinari (Modena), 1931; acquisto dal libraio antiquario Mario Landi (Modena), 1932; acquisto dalla libreria antiquaria Dante Cavallotti (Modena), 1932.

Strumenti di ricerca:
Inventario manoscritto, VIII, 177. I nominativi dei sottoscrittori dei documenti sono reperibili tramite il catalogo a schede della Sala dei manoscritti e dei rari della Biblioteca.

Bibliografia:
Albano Sorbelli, Relazione del Bibliotecario all'on. Podestà (per l'anno 1931), «L'Archiginnasio», XXVII (1932), p. 18; A. Sorbelli, Relazione del Bibliotecario all'on. Podestà, «L'Archiginnasio», XXVIII (1933), p. 17; Fausto Mancini, Consistenza e stato attuale dei manoscritti della Biblioteca comunale dell'Archiginnasio, «L'Archiginnasio», XLVI-XLVII (1951-1952), p. 40, n. 28; Mario Fanti, Consistenza e condizioni attuali delle raccolte manoscritte della Biblioteca comunale dell’Archiginnasio, «L'Archiginnasio», LXXIV (1979), p. 15, n. 33; L'autografoteca Campori dell'Archiginnasio, tesi di laurea in Storia della critica d'arte, Università degli studi di Bologna, di Elena Pratizzoli, relatore Marinella Pigozzi, anno accademico 2001-2002.

Note:
Il fondo è stato danneggiato da eventi bellici. Nel marzo 2012 è stata aggiunta alle 9 bb. che costituivano il fondo 1 b. di documenti provenienti dall’acquisto dalla libreria antiquaria Dante Cavallotti (Modena) del 1932, recuperati in seguito a lavori di riordino dei depositi della Biblioteca (anni 2009-2011). Il marchese Giuseppe Campori fu esponente di spicco della nobiltà modenese, appassionato collezionista d'arte - raccolse libri, codici miniati, stampe, mappe, disegni, autografi, epistolari, dipinti, medaglie e molto altro - e fu anche insigne studioso di storia letteraria ed artistica, noto per la sua intensa attività di ricerca erudita e critica artistica. Eletto sindaco di Modena nel 1864, fu anche consigliere ed assessore comunale. Dal 1874 e fino alla morte fu presidente della Regia Accademia di scienze, lettere e arti di Modena. Giuseppe Campori donò con legati testamentari la parte migliore delle collezioni di famiglia a istituti di conservazione modenesi: i suoi disegni e la biblioteca d'arte alla Biblioteca Poletti; una raccolta di autografi e manoscritti alla Biblioteca Estense; disegni, mappe e scritti di idraulica all'Archivio di Stato; quarantadue dipinti alla Galleria Estense. Presso la Biblioteca Estense, nella Raccolta Sorbelli, sono conservati manoscritti ed autografi provenienti delle raccolte della famiglia Campori, acquistati da librai antiquari modenesi anteriormente al 1933 da Albano Sorbelli, direttore della Biblioteca dell'Archiginnasio dal 1904 al 1943 (vedi, in BCABo, il fondo speciale Albano Sorbelli), per la raccolta personale di Ca' d'Orsolino a Benedello (Modena), originariamente da lui destinata all'Archiginnasio.

Altre informazioni bibliografiche:
Lettere artistiche inedite, pubblicate per cura di Giuseppe Campori, Modena, tipografia dell'erede Soliani, 1866; Luigi Vacca, Il marchese Cesare Campori, commemorazione letta nel collegio S. Carlo il 25 nov. 1880, Modena, s.n., 1881; Catalogo dei codici e degli autografi posseduti dal marchese Giuseppe Campori, compilato da Luigi Lodi, Modena, Domenico Tonietto, 1895; Carlo Frati, Dizionario bio-bibliografico dei bibliotecari e bibliofili italiani dal sec. XIV al XIX, Firenze, Olschki, 1933, pp. 127-128; Inventari dei manoscritti delle biblioteche d'Italia, vol. LVII (Benedello), Firenze, Olschki, 1934, Introduzione, a cura di Albano Sorbelli, pp. XVII-XVIII; Omaggio ai Campori, in Omaggio ai Campori: Museo civico d'arte, 12 dicembre 1998 - 14 marzo 1999, Modena, Comune, Museo civico d'arte, Banca popolare dell'Emilia Romagna, s.d. (1998?).

Redazione e revisione: Patrizia Busi, 2009/04/30, prima redazione; Pierangelo Bellettini e Anna Manfron, 2009/07/31, supervisione; Maria Grazia Bollini e Patrizia Busi, 2010/09/30, revisione; Maria Grazia Bollini, aggiornamento, 2012/03/22; Maria Grazia Bollini, 2014/03/29, aggiornamento.

  • Scheda fondo estesa
  • Struttura del fondo
  • Inventario
  • Scheda soggetto produttore