Fondo speciale Antonio Pezzoli

Denominazione fondo: Antonio Pezzoli
ID FONDO: ITBO0304FA236
Livello: Fondo

Date: sec. XIX/fine - 1940, con documenti fino al 2001

Consistenza: 2 buste (ml. 0,25)

Soggetto/i produttore/i:
Pezzoli, Antonio, 1870-1943
Pezzoli, Marta Maria, 1918-2002

Ambiti e contenuto:
Documentazione a stampa (ritagli e stralci di periodici, alcuni opuscoli) e fotografie relativi ad Antonio Pezzoli, pioniere del ciclismo bolognese e collaboratore del Touring Club Italiano. Si tratta in prevalenza di materiali riguardanti il ciclismo e l'escursionismo a Bologna tra la fine del XIX secolo e l'inizio del XX, raccolti o prodotti da Antonio Pezzoli e, dopo la sua morte, dalla figlia Marta Maria (è presente un piccolo nucleo di corrispondenza di lei con società sportive ed escursionistiche, intercorsa in occasione di mostre e commemorazioni diverse). Delle 191 fotografie conservate nel fondo, 58 sono a soggetto sportivo o escursionistico, mentre 133 sono da porsi in relazione con viaggi turistici compiuti da Antonio Pezzoli e con la sua attività professionale di commerciante di canapa.

Modalità di acquisizione:
Dono di Stefano Pezzoli, nipote di Antonio Pezzoli, 2010.

Strumenti di ricerca:
Non presenti (è consultabile un elenco di consegna della documentazione compilato dal donatore, Stefano Pezzoli, 2010). La consultazione dei fondi privi di strumenti di ricerca può essere autorizzata a seguito di richiesta scritta debitamente motivata.

Bibliografia:
Tra passione e professione. Il lavoro della canapa nelle fotografie di un cicloturista: Antonio Pezzoli (1870-1943), a cura di Angela Tromellini, Stefano Pezzoli, Silvio Fronzoni, Bologna, Compositori, 2001 (vi sono pubblicate fotografie e documenti donati nel 2010 alla Biblioteca dell'Archiginnasio); Agli albori del ciclismo bolognese: agonismo, turismo e quotidianità tra '800 e '900, catalogo della mostra, Bologna, Museo Davia Bargellini, 14 settembre-17 novembre 2013, a cura di Silvia Battistini, Alessandro Fanti, Giuliana Bertagnoni, Bologna, Bononia University Press, 2013.

Note:
Nel 1953 la famiglia Pezzoli donò al Museo civico d'Arte industriale Davia Bargellini il biciclo con cui Antonio Pezzoli vinse le prime gare di ciclismo alla fine dell'Ottocento ed altri oggetti a lui appartenuti. Una raccolta di 76 negativi di fotografie riguardanti il ciclo della canapa scattate da Antonio Pezzoli, che era anche fotografo dilettante, è stata donata dal nipote, Stefano Pezzoli, all'Istituzione Villa Smeraldi, Museo della civiltà contadina di Bentivoglio (vedi Tra passione e professione: il lavoro della canapa nelle fotografie di un cicloturista: Antonio Pezzoli (1870-1943), a cura di Angela Tromellini, Stefano Pezzoli, Silvio Fronzoni, Bologna, Compositori, 2001); in BCABo, nel fondo speciale Antonio Pezzoli (busta 2, fasc. 2.5), sono presenti 15 stampe fotografiche originali tratte da negativi donati al Museo. Documenti provenienti dal fondo Antonio Pezzoli dell'Archiginnasio sono stati esposti nella mostra Agli albori del ciclismo bolognese: agonismo, turismo e quotidianità tra '800 e '900, Bologna, Museo Davia Bargellini, 14 settembre-17 novembre 2013.

Altre informazioni bibliografiche:
Marta Maria Pezzoli, Vecchia Bologna. L'appassionante Montagnola e le corse dei velocipedi. Ricordo di A. Pezzoli, Bologna, Scuola tipografica salesiana, 1956, estratto da «Strenna della Fameja Bulgneisa per il 1957».

Redazione e revisione: Maria Grazia Bollini, 2009/04/30, prima redazione; Pierangelo Bellettini e Anna Manfron, 2009/07/31, supervisione; Maria Grazia Bollini e Patrizia Busi, 2010/09/30, revisione; Maria Grazia Bollini, 2014/04/04, aggiornamento.

  • Scheda fondo estesa
  • Struttura del fondo
  • Inventario
  • Scheda soggetto produttore