Fondo speciale Giuseppe Regaldi

Denominazione fondo: Giuseppe Regaldi
ID FONDO: ITBO0304FA225
Livello: Fondo

Date: sec. XIX

Consistenza: 1 busta (ml. 0,15)

Soggetto/i produttore/i:
Regaldi, Giuseppe, 1809-1883

Ambiti e contenuto:
Carteggio di Giuseppe Regaldi, poeta e scrittore novarese, docente di Storia antica e moderna presso l'Università di Bologna, amico e collega di Giosue Carducci.

Modalità di acquisizione:
Acquisto da Giuseppe Guglielmini, 1929.

Strumenti di ricerca:
Non presenti. La consultazione dei fondi privi di strumenti di ricerca può essere autorizzata a seguito di richiesta scritta debitamente motivata.

Bibliografia:
Albano Sorbelli, Relazione del Bibliotecario all'on. Podestà (per l'anno 1929), «L’Archiginnasio», XXV (1930), p. 15; Fausto Mancini, Consistenza e stato attuale dei manoscritti della Biblioteca comunale dell'Archiginnasio, «L'Archiginnasio», XLVI-XLVII (1951-1952), p. 57, n. 115; Mario Fanti, Consistenza e condizioni attuali delle raccolte manoscritte della Biblioteca comunale dell'Archiginnasio, «L'Archiginnasio», LXXIV (1979), p. 28, n. 141.

Note:
Presso l'Archivio di Stato di Novara è conservato il fondo Regaldi (1809-1893, pezzi 9), comprendente documenti (manoscritti, carteggi, diari di viaggio) relativi all'attività di Giuseppe Regaldi. Nella Raccolta Sorbelli della Biblioteca Estense di Modena sono conservati due documenti riguardanti Giuseppe Regaldi, acquistati anteriormente al 1933 da Albano Sorbelli, direttore della Biblioteca comunale dell'Archiginnasio dal 1904 al 1943 (vedi, in BCABo, il fondo speciale Albano Sorbelli), per la raccolta personale di Ca' d'Orsolino, a Benedello (Modena), originariamente da lui destinata all'Archiginnasio. Il n. 1436 della Raccolta Sorbelli (acquistato "da un libraio antiquario bolognese") è una prolusione a stampa di Regaldi sul Medioevo, con aggiunte autografe, mentre il n. 1887 (acquistato dalla libreria antiquaria bolognese Romagnoli Dall'Acqua) è costituito da una settantina di lettere dirette dal bibliofilo e letterato fiorentino Filippo Orlando all'ing. Giorgio Fabri e a Giuseppe Regaldi (vi si parla anche del dono da parte di Fabri alla città di Novara dei manoscritti appartenuti a Regaldi). Presso la Biblioteca comunale Labronica "F. D. Guerrazzi" di Livorno sono conservati il fondo Regaldi Giuseppe (1835-1888, fascicoli 19), comprendente corrispondenza, poesie e manoscritti di Regaldi, e il fondo Carducci Giosue, comprendente lettere di Carducci a Regaldi.

Altre informazioni bibliografiche:
Giuseppina Gallo, Della vita e delle opere di Giuseppe Regaldi, Novara, Stabilimento tipografico G. Cantone, 1909; Guido Bustico, Scampoli regaldiani, «L'Archiginnasio», XVIII (1923), pp. 181-195; Inventari dei manoscritti delle biblioteche d'Italia, vol. LXI (Benedello), a cura di Albano Sorbelli, Firenze, Olschki, 1935, p. 210; vol. LXXII (Benedello), a cura di Albano Sorbelli, Firenze, Olschki, 1940, p. 205.

Redazione e revisione: Arabella Riccò, 2009/04/30, prima redazione; Pierangelo Bellettini e Anna Manfron, 2009/07/31, supervisione; Maria Grazia Bollini e Patrizia Busi, 2010/09/30, revisione

  • Scheda fondo estesa
  • Struttura del fondo
  • Inventario
  • Scheda soggetto produttore