Fondo speciale Malvezzi de' Medici

Denominazione fondo: Malvezzi de' Medici
ID FONDO: ITBO0304FA137
Livello: Fondo

Date: sec. XIII - sec. XX

Consistenza: 342 tra buste, volumi e fascicoli, 1 cartella (ml. 32)

Soggetto/i produttore/i:
Malvezzi de' Medici, Giuseppe, 1741-1832
Malvezzi de' Medici, Ottavio, 1773-1852
Malvezzi de' Medici, Giovanni, 1819-1892
Malvezzi de' Medici, Nerio, 1856-1929
Malvezzi de' Medici, Aldobrandino, 1881-1961

Ambiti e contenuto:
Raccolta di manoscritti e documenti riguardanti la storia bolognese, l'amministrazione, la cultura e la vita cittadina, costituita da diversi membri della famiglia bolognese Malvezzi de' Medici (ramo distintosi nel 1698 da quello principale dei Malvezzi) e in particolare da Giuseppe Maria e da Aldobrandino, marchese di Castelguelfo, professore di Storia e Politica coloniale nell'Università di Firenze, orientalista e islamista. Nella raccolta sono presenti consistenti frammenti di archivi di famiglie bolognesi e di enti ecclesiastici, carte di magistrature e di enti pubblici, documenti e memorie del periodo napoleonico e dell'età risorgimentale, ricordi di monasteri della città, tra cui due volumi di documenti riguardanti la Badia delle Acque e carteggi, tra cui il carteggio di Giovanni Antonio Magini con Keplero ed altri celebri scienziati del XVII secolo.

Modalità di acquisizione:
Doni di Aldobrandino Malvezzi de' Medici, 1931 (303 buste, danneggiate per eventi bellici e ridotte a 233) e 1956 (80 buste); acquisti sul mercato antiquario, 1963-1964 (materiale proveniente dalla dispersione della medesima raccolta, seguita alla morte di Aldobrandino).

Strumenti di ricerca:
Inventario a stampa: Inventari dei manoscritti delle biblioteche d'Italia, vol. XC, a cura di Mario Fanti (con ampie notizie sul carattere e le vicende della raccolta, poste nella Premessa), Firenze, Olschki, 1977 e vol. XCII, a cura di M. Fanti, Firenze, Olschki, 1979. Non sono presenti strumenti di ricerca per 5 buste e 1 cartella aggiunte al fondo nel 2012; la consultazione dei fondi, o delle parti di fondi, privi di strumenti di ricerca può essere autorizzata a seguito di richiesta scritta debitamente motivata.

Bibliografia:
Antonio Favaro, Carteggio inedito di Ticone Brahe, Giovanni Keplero e di altri celebri astronomi e matematici dei secoli XVI e XVII con Giovanni Antonio Magini, tratto dall'Archivio Malvezzi de' Medici in Bologna, Bologna, Zanichelli, 1880; Notizie, La Biblioteca Malvezzi, «L’Archiginnasio», XXIV (1929), pp. 138-139; Notizie, Il reparto bolognese della Biblioteca Malvezzi all’Archiginnasio, «L’Archiginnasio», XXVI (1931), pp. 123-124; Il dono della "Malvezziana" al Comune, «Il Resto del Carlino», 13 giugno 1931; Albano Sorbelli, Relazione del Bibliotecario all'on. Podestà (per l'anno 1931), «L’Archiginnasio», XXVII (1932), pp. 18-19 e 21-22; Fausto Mancini, Consistenza e stato attuale dei manoscritti della Biblioteca comunale dell'Archiginnasio, «L'Archiginnasio», XLVI-XLVII (1951-1952), p. 50, n. 78; Mario Fanti, Accessioni di materiale di pregio, «L’Archiginnasio», LV-LVI (1960-1961), p. 422; M. Fanti, Documenti riguardanti la Badia delle Acque nella Biblioteca comunale dell'Archiginnasio, «L’Archiginnasio», LVII (1962), pp. 257-273; M. Fanti, Nuove accessioni di materiale di pregio, «L’Archiginnasio», LVIII, (1963), pp. 552-553; M. Fanti, In margine ai centenari di Keplero e di Copernico. Il ritrovamento del carteggio di Keplero, Ticone Brahe ed altri celebri scienziati con Giovanni Antonio Magini, «L’Archiginnasio», LXIII-LXV (1968-1970), pp. 512-516; Inventari dei manoscritti delle biblioteche d'Italia, vol. XC, a cura di M. Fanti, Firenze, Olschki, 1977 e vol. XCII, a cura di M. Fanti, Firenze, Olschki, 1979; M. Fanti, Consistenza e condizioni attuali delle raccolte manoscritte della Biblioteca comunale dell’Archiginnasio, «L’Archiginnasio», LXXIV (1979), pp. 22-23, n. 101, p. 37; M. Fanti, L’ordinamento e l’inventariazione della Raccolta Malvezzi de' Medici nella Biblioteca comunale dell’Archiginnasio, «L’Archiginnasio», LXXIV (1979), pp. 119-125; Valeria Roncuzzi Roversi Monaco, Sandra Saccone, Per un'indagine sui fondi librari della Biblioteca comunale dell'Archiginnasio: censimento delle librerie giunte per dono, lascito e deposito, «L'Archiginnasio», LXXX (1985), pp. 334-336, n. 68; Anna Manfron, I fondi manoscritti in Biblioteca comunale dell'Archiginnasio, Bologna, a cura di Pierangelo Bellettini, Fiesole, Nardini, 2001, p. 80; ivi, V. Roncuzzi Roversi Monaco, S. Saccone, Arabella Riccò, Librerie private nella biblioteca pubblica. Doni, lasciti e acquisti, pp. 111-112; ivi, Cristina Bersani e V. Roncuzzi Roversi Monaco, Il Gabinetto dei disegni e delle stampe, p. 128; C. Bersani, La sezione iconografica in una biblioteca di tradizione: contiguità e rapporti con le raccolte librarie e documentarie, «L’Archiginnasio», CIII (2008), p. 227; Andrea Gardi, Un'ipotesi per Virgilio Malvezzi, in Lingua, letteratura e umanità: studi offerti dagli amici ad Antonio Daniele, a cura di Vittorio Formentin et al., Padova Cleup, 2016, pp. 241-269 (contiene la trascrizione del ms. Malvezzi, 74.2).

Note:
Il fondo è stato danneggiato da eventi bellici. Nel giugno 2012 sono state unite al fondo 5 bb. e 1 cartella di materiali miscellanei (tra cui: bandi, avvisi ed opuscoli a stampa, in particolare riguardanti i moti del 1831; lettere, inviti, ricevute, partecipazioni, 2 mss. relativi al Tribunale del Torrone, Carte Ranuzzi) recuperati nel corso di lavori di riordino dei depositi della Biblioteca (anni 2009-2011). Documentazione relativa alla gestione delle acque del Bolognese è presente nelle buste nn. 101-115; tra la documentazione relativa a famiglie bolognesi si ricordano le carte provenienti dagli archivi delle famiglie Malvasia, Cattani, Lorenzini, Griffoni, Bucchini, Gnudi (vedi, in BCABo, il fondo speciale Gnudi), Pasi, Biancani Tazzi (vedi, in BCABo, il fondo speciale Giacomo Biancani Tazzi). Insieme con la raccolta di manoscritti e documenti, nel 1931 pervennero alla Biblioteca dell'Archiginnasio anche una raccolta di 22.473 opuscoli a stampa (attualmente denominata Opuscoli Malvezzi, e conservata nelle raccolte librarie), e circa 200 volumi di periodici politici, storici e letterari. Il cospicuo archivio familiare finì in parte all'Archivio di Stato di Bologna (ove è attualmente conservato, con la denominazione Malvezzi de' Medici Aldobrandino), mentre la "collezione orientale", frutto degli studi e dei viaggi di Aldobrandino, fu destinata all'Istituto Cesare Alfieri dell'Università di Firenze; nel 1935 fu destinato alla Biblioteca del Senato un gruppo di 350 statuti (secc. XIII - XVIII) relativi all'Emilia, alla Romagna e in particolare a Bologna. In BCABo sono conservati inoltre il fondo speciale Bandi Malvezzi (1529-1896, 36 volumi e 64 mazzi di bandi a stampa) e, presso il Gabinetto dei disegni e delle stampe, piante di edifici e di chiese e carte geografiche di Bologna donate nel 1958 da Aldobrandino. Tutto il materiale pervenuto alla Biblioteca reca, sulle unità di conservazione (buste, volumi, ecc.), il titolo originale "Biblioteca Malvezzi de' Medici. Bologna", e presenta sottotitoli e stampigliature che contraddistinguono le diverse "serie" della grande raccolta, ordinata da don Augusto Macchiavelli (1876-1950) per volontà di Nerio Malvezzi: "B" ("Bandi, editti e provvisioni"), "C" ("Codici e mss."), "E" ("Archivio storico bolognese"), "F" ("Opuscoli"). Presso il Museo e Biblioteca del Risorgimento di Bologna sono conservati il fondo Malvezzi (9 buste, sec. XIX), donato da Aldobrandino Malvezzi de' Medici nel 1960, comprendente documenti provenienti dall'archivio di famiglia del donatore e riguardanti in particolare la famiglia Tanari (1 busta; la contessa Augusta Tanari aveva sposato Giovanni Malvezzi de' Medici) e una raccolta di opuscoli a stampa (8 buste).

Altre informazioni bibliografiche:
Catalogo della raccolta di statuti, vol. 1 (A-B), Roma, Tipografia del Senato, 1943 (in testa al frontespizio: Biblioteca del Senato della Repubblica), p. XIV e pp. 126-232 (statuti relativi alla legislazione, all'amministrazione, alle associazioni laiche e religiose, agli enti e istituzioni bolognesi); Giancarlo Roversi, La famiglia Malvezzi de' Medici e il suo palazzo, in Palazzo Malvezzi tra storia arte e politica, Casalecchio di Reno, Grafis, 1981, pp. 13-68; Inventario dei fondi d'archivio riordinati nel 1987-1989, a cura di Otello Sangiorgi, «Bollettino del Museo del Risorgimento», XXXIV (1989), p. 61; Malvezzi. Storia genealogia e iconografia, a cura di Giuliano Malvezzi Campeggi, Roma, Arti grafiche Tillgraf, 1996; Maria Rosaria Celli Giorgini, Le carte Petrucci Barattieri dall’Archivio Malvezzi Campeggi di Bologna all’Archivio di Stato di Piacenza. Le ragioni di una scelta, «Bollettino storico piacentino», XCVIII (2003), fasc. 1, gennaio- giugno 2003, pp. 97-104.

Redazione e revisione: Paola Foschi, 2009/04/30, prima redazione; Pierangelo Bellettini e Anna Manfron, 2009/07/31, supervisione; Maria Grazia Bollini e Patrizia Busi, 2010/09/30, revisione; Maria Grazia Bollini, 2011/09/12, aggiornamento e integrazione; Maria Grazia Bollini, 2012/05/11, aggiornamento; Maria Grazia Bollini, 2012/07/11, aggiornamento; Maria Grazia Bollini, 2017/02/09, aggiornamento.

  • Scheda fondo estesa
  • Struttura del fondo
  • Inventario
  • Scheda soggetto produttore