Fondo speciale Baldassarre Antonio Maria Carrati

Denominazione fondo: Baldassarre Antonio Maria Carrati
ID FONDO: ITBO0304FA122
Livello: Fondo

Date: sec. XV - 1812

Consistenza: 17 buste (ml. 1,90)

 
Stemma familiare Carrati in apertura di un volume ms. di B. Carrati (BCABo, ms. B.900, c. 1)   Autografo di B. Carrati (BCABo, Collezione degli autografi, XV, 4561)

Soggetto/i produttore/i:
Carrati, Baldassarre Antonio Maria, 1735-1812

Ambiti e contenuto:
Raccolta costituita da genealogie di famiglie bolognesi compilate dall'erudito bolognese conte Baldassarre Antonio Maria Carrati (in ordine alfabetico per cognome, 6 buste) e testamenti, per la maggior parte in copia (in ordine alfabetico per cognome, 8 buste). Sono inoltre presenti istrumenti, in originale e in copia, relativi a membri della famiglia Carrati e di altre famiglie bolognesi (3 buste).

ModalitÓ di acquisizione:
Acquisti dal libraio Luigi Negroni (Bologna), 1843 e 1863.

Strumenti di ricerca:
I testamenti sono elencati in: Luigi Frati, Opere della bibliografia bolognese che si conservano nella biblioteca municipale di Bologna, Bologna, Zanichelli, 1888-1889, nn. 12262-12627. Non sono presenti strumenti di ricerca per la restante parte del fondo. La consultazione dei fondi privi di strumenti di ricerca pu˛ essere autorizzata a seguito di richiesta scritta debitamente motivata.

Bibliografia:
Luigi Frati, Opere della bibliografia bolognese che si conservano nella biblioteca municipale di Bologna, Bologna, Zanichelli, 1888-1889, nn. 12262-12627; Albano Sorbelli, Il reparto dei manoscritti bolognesi, in Inventari dei manoscritti delle biblioteche d'Italia, LIII, Firenze, Olschki, 1933, pp. 6-7; Fausto Mancini, Consistenza e stato attuale dei manoscritti della Biblioteca comunale dell'Archiginnasio, «L'Archiginnasio», XLVI-XLVII (1951-1952), p. 41, n. 30; Mario Fanti, Consistenza e condizioni attuali delle raccolte manoscritte della Biblioteca comunale dell'Archiginnasio, «L'Archiginnasio», LXXIV (1979), p. 15, n. 36; Pierangelo Bellettini, Momenti di una storia lunga due secoli, in Biblioteca comunale dell'Archiginnasio, Bologna, a cura di P. Bellettini, Fiesole, Nardini, 2001, p. 43; ivi, Anna Manfron, I fondi manoscritti, p. 76.

Note:
In BCABo, nel fondo speciale Manoscritti B, sono conservati numerosi volumi raccolti dal conte Carrati e un consistente nucleo di manoscritti contenenti dati relativi a battesimi, matrimoni e defunti, da lui trascritti dagli atti originali delle parrocchie bolognesi (dal sec. XVI al sec. XVIII, mss. B.849-882, B.885-895, B.897-906, B.910-928), da cui trasse materiale per compilazioni di carattere genealogico (mss. B.698-736, relativi a circa 3.500 nominativi di famiglie, blasonate e non, comunque munite di cittadinanza), tutti consultabili in riproduzione (stampe da microfilm, in volume) presso la Sala dei manoscritti e dei rari. Nel fondo speciale Manoscritti B, il ms. B.4199 contiene gli atti di consegna della raccolta di Baldassarre Maria Carrati a Francesco Mattei suo erede, con un'elencazione del materiale manoscritto e a stampa. Il ms. B.698, "Libro o inventario di instromenti, processi, scritture", autografo del Carrati, contiene l'inventario degli instrumenti della famiglia Carrati (dal 1313 al 1729) che l'erudito ritrov˛ "dall'anno 1730 nelle scansie dello studio nella casa di Cartoleria nuova dell'ereditÓ del giÓ sig. Giuseppe Maria Carrati, allora goduta dal quondam sig. Lorenzo Brighenti di lui successore, che si compiacque permettermi farne l'annesso ed inserto inventario". Presso la Biblioteca Statale di Lucca Ŕ conservata una raccolta in 8 volumi di genealogie di famiglie bolognesi compilata dal Carrati, ma allo stato di abbozzo, dotata di un indice.

Altre informazioni bibliografiche:
Per le acclamatissime nozze del nobile signore co. Baldassarre Antonio Maria Carrati fondatore ereditario della insigne Accademia de' Filarmonici colla nobile signora Barbara Canti d'Imola, In Bologna, per Lelio dalla Volpe impressore dell'Istituto delle Scienze, s.a.; Serafino Calindri, Dizionario corografico, georgico, orittologico, storico ec., Parte quarta, Bologna, Stamperia di S. Tommaso d'Aquino, 1782 (alle pp. 5-8 dedica dell'Autore a B. A. M. Carrati, con ringraziamento per le notizie fornite, provenienti dalle raccolte di manoscritti di Carrati); Carlo Frati, Genealogie di famiglie bolognesi di Baldassarre Antonio Maria Carrati manoscritte nella Biblioteca governativa di Lucca, «Atti e Memorie della R. Deputazione di Storia Patria per le Provincie di Romagna», s. IV, XII (1922), pp. 119-141; Giuseppe Mondani Bortolan, Uno sconosciuto repertorio genealogico bolognese, «L'Archiginnasio», XLVI-XLVII (1951-1952), pp. 232-236; Mario Fanti, Nuove accessioni di materiale di pregio, «L'Archiginnasio», LXII (1967), pp. 497-502, pp. 501-502.

Redazione e revisione: Paola Foschi, 2009/04/30, prima redazione; Pierangelo Bellettini e Anna Manfron, 2009/07/31, supervisione; Maria Grazia Bollini e Patrizia Busi, 2010/09/30, revisione; Maria Grazia Bollini, 2017/02/09, aggiornamento.

  • Scheda fondo estesa
  • Struttura del fondo
  • Inventario
  • Scheda soggetto produttore